DiLei: campagna televisiva, digital e go tv

Il femminile digitale più letto d’Italia lancia la sua prima campagna pubblicitaria con il claim:  “Qualsiasi sia il tuo stile, noi ti capiamo”. Empatia, freschezza e ironia protagoniste dello spot del magazine di Italiaonline,  on air dal 10 ottobre

È on air dal 10 ottobre la prima campagna pubblicitaria dedicata a DiLei. Il magazine di Italiaonline – primo nel suo segmento con oltre 6.2 milioni di utenti unici mese* – arriva in TV e sui digital media con uno spot che racconta, in modo fresco ed empatico, il sito femminile più letto d’Italia e la sua capacità di parlare all’essenza di ogni donna senza ricorrere a classificazioni o stereotipi. Lo spot ha come protagonista una bambina che, intenta a rovistare nel guardaroba della mamma alla ricerca del suo outfit ‘perfetto’, rappresenta un femminile in evoluzione che non ha ancora deciso cosa e chi vuol essere, aperto, con spontaneità e creatività, al futuro e alle sue infinite possibilità. Un femminile sempre in contatto con la bambina che è in ogni donna. Il risultato è uno spot ironico, che racconta l’essere donna con le sue mille contraddizioni e sfaccettature, sottolineato dal claim: “Qualsiasi sia il tuo stile, noi ti capiamo”. Barbara Del Pio, Responsabile contenuti di Italiaonline, commenta: “Siamo felici e orgogliose della nostra prima campagna pubblicitaria. Il concept del progetto ci ha subito conquistate, perché pensiamo che incarni la filosofia del nostro magazine: raccontare la femminilità senza imporre un modello o un clichè, parlando in maniera inclusiva a tutte le donne, presenti e future, proprio come fa DiLei ogni giorno”. “Abbiamo cercato una sintesi, un codice che raccontasse DiLei alle donne, il suo essere al di là dei cluster e dei modelli, e l’abbiamo trovato nel sorriso e nella leggerezza stilosa di Noemi (la bimba protagonista dello spot, ndr)” dichiara Fabrizio Russo, Ceo di KleinRusso, la creative community che ha ideato e realizzato il video.  Il formato scelto per lo spot è il 15 secondi. La pianificazione è a cura del centro media Mindshare e prevede TV, digital e GO TV nei circuiti metro e aeroporti.

Tag:,