Taylor Swift in tribunale per Shake it off: “I testi sono stati scritti interamente da me”

La popstar è stata citata in giudizio dagli autori di “Playas Gon’ Play” (brano del 2000) delle 3LW. L’accusano di aver violato il copyright dei testi con la sua “Shake it off” (del 2014). Swift si difende dicendo che i testi sono stati scritti totalmente da lei. Così si è espressa così in una dichiarazione giurata presentata lunedì: “Finché non ho appreso della richiesta dei querelanti nel 2017, non avevo mai sentito la canzone Playas Gon’ Play e non avevo mai sentito parlare di quella canzone o del gruppo 3LW”

Taylor Swift è stata ascoltata in tribunale per l’accusa di plagio che gli autori del brano datato 2000 intitolato “Playas Gon’ Play” delle 3LW hanno mosso alla popstar. I suddetti autori (che si chiamano Sean Hall e Nathan Butler) sostengono che la cantautrice statunitense non abbia rispettato il copyright dei testi del loro pezzo, copiandone un verso nella sua hit del 2014 “Shake it off”, singolo apripista del suo quinto album in studio, ossia 1989.

Dal canto suo, Swift si è difesa a spada tratta, dicendo che i testi sono stati scritti totalmente da lei. La star si è espressa con le seguenti parole in una dichiarazione giurata presentata lunedì in tribunale: “Fino a quando non ho appreso della richiesta dei querelanti nel 2017, non avevo mai sentito la canzone Playas Gon’ Play e non avevo mai sentito parlare di quella canzone o del gruppo 3LW”,.

Tag:, , , , , ,