Kim Kardashian e Kanye West: ecco la prima foto del piccolo Psalm

Debutto social, a quattro settimane dalla nascita, per il quarto figlio della showgirl e del rapper: dal primo piano del bambino emerge già una somiglianza con i fratelli. E potrebbe esserci pure un secondo nome…

Debutto social per il quarto figlio di Kim Kardashian e Kanye West. La showgirl americana, infatti, ha pubblicato sulla sua seguitissima pagina Instagram un primo piano del piccolo Psalm, che ha appena quattro settimane di vita. Con gli occhi chiusi e le manine dietro la testa, una tenera immagine che ha scatenato la reazione dei fan: oltre 5 milioni di like in poche ore e circa 50mila commenti. In molti, guardando il close up del bebè, hanno notato – oltre naturalmente alla sua bellezza – una discreta somiglianza con gli altri tre fratelli.

A dire il vero, già lo scorso 17 maggio Kim aveva pubblicato su Twitter un messaggio privato del marito nel quale spiccava una foto del piccolo Psalm, da lontano, nella culla: «Buona festa della mamma», scriveva Kanye, «siamo benedetti oltre misura e abbiamo tutto ciò di cui abbiamo bisogno». Oggi però la showgirl mostra per la prima il volto del suo bambino e lo fa aggiungendo una semplice didascalia: «Psalm Ye». «Che sia un modo per rivelare il secondo nome del figlio?», si chiedono i fan incuriositi, ma senza ricevere una risposta sicura.

Sarebbe una novità in casa West, visto che non lo hanno né North (6), né Saint (3), né Chicago (1). Esattamente come l’ultima bambina, però, anche Psalm è nato grazie ad un madre surrogata: «Avrebbero voluto che a ricevere il loro embrione fosse la stessa donna che ha partorito Chicago, ma purtroppo l’impianto non ha funzionato», ha spiegato una fonte a People mesi fa, «per questo hanno optato per un’altra persona». D’altronde Kim soffre di placenta accreta e, da quando ha partorito il secondo figlio, non può più portare avanti gravidanze.

«Trovavo frustrante non averlo nella mia pancia, ma poi ho cambiato idea», ha spiegato in passato la stessa Kardashian. «la madre surrogata ha reso i nostri sogni realtà con un grande regalo». Nel frattempo, a chiarire l’origine di un nome così particolare (tradotto in italiano significa «salmo») ci ha pensato la nonna, Kris Jenner. «Hanno preso ispirazione dal libro dei salmi della Bibbia», ha rivelato a Entertainment Tonight. «Hanno vissuto questo quarto figlio come una benedizione, quindi credo che il nome rispecchi perfettamente le loro sensazioni».

Una benedizione che da oggi ha un volto.

Nicola Bambini, Vanity Fair

Tag:, , , , , , , , ,