James Dean tornerà a recitare in un film grazie alla computer grafica

Nel film “Finding Jack” ci sarà la versione digitale del divo di Hollywood scomparso il 30 settembre 1955

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è images.jpg

A 65 anni dalla morte, James Dean tornerà a rivivere sul grande schermo nel 2020 grazie a una sofisticata tecnologia chiamata Full CGI.
Non in un documentario a lui dedicato, ma in un film d’azione ambientato durante la guerra in Vietnam.


Il divo di Hollywood sarà infatti un personaggio secondario di “Finding Jack”, diretto da Anton Ernst e Tati Golykh.
Come riporta l’Hollywood Reporter, il progetto della casa di produzione Magic City Films lanciato dai due cineasti ha ottenuto i diritti per usare l’immagine di Dean dalla sua famiglia. “Abbiamo cercato in lungo e in largo l’attore perfetto che potesse interpretare Rogan, che ha un arco narrativo molto complesso, e dopo mesi di ricerca abbiamo deciso che l’unico poteva essere James Dean,” ha commentato il co-regista Anton Ernst.
“Finding Jack” è un adattamento del romanzo di Gareth Crocker che narra l’abbandono di oltre diecimila cani al termine del conflitto in Vietnam, e viene descritto come “un viaggio emozionante sull’amicizia e l’amore in circostanze disperate”.

Tgcom24


Exit mobile version