Giulia De Lellis pentita dei microdermal piercing e dei tattoo fatti da ragazzina: ‘Pensateci perché…’

La bella 25enne: ‘Quando ero giovane e folle, completamente fuori di testa…’ L’influencer confessa alla sue fan il motivo per cui recrimina sul quel che ha fatto.

Giulia De Lellis è pentita dei microdermal piercing, quelli che è possibile posizionare nei punti dove i piercing classici non possono andare, come polsi, zigomi, spalle, fatti da ragazzina, e pure di alcuni tattoo. Lo confessa alle fan nelle sue IG Stories e spiega il motivo per cui recrimina su quel che ha fatto.

“Voglio fare vedere una cosa a tutte le ragazze che hanno intenzione di farsi i microdermal: pensateci due volte perché io mi ritrovo con un buco e non mi ha sparato Lo”, sottolinea, riferendosi al fidanzato Carlo Beretta che lei chiama amabilmente ‘Lo’. “E’ una cicatrice tremenda”, aggiunge. E rivela: “Quando ero giovane e folle, completamente fuori di testa, mi feci un microdermal… Ero piena di piercing, amavo”.

“Inevitabilmente, facendo questi microdermal, vi rimangono di quelle cicatrici mostruose. Dal vivo si vede tantissimo e mi pesa molto”, confida ancora Giulia. “Idem con i tatuaggi: io ho fatto dei disastri… Non fate come me, facendovi prendere dalla voglia assurda di ‘scarabocchiarvi’, cercate di controllarla, perché arriverà un giorno in cui vi guarderete e direte: ‘Caz*o! Ad oggi li rifarei così…’. Quindi prendetevi più tempo per pensare, vedete il bello nel brutto dell’attesa: avete più tempo per creare e progettare un disegno fantastico”, dice la De Lellis.

La bella mora 25enne chiarisce ancora: “Non sto dicendo che mi sono pentita, non mi sono pentita in realtà di nessun tatuaggio: ma alcuni di questi potevano essere più studiati, strutturati, fatti da professionisti. Riflettete pure su questo”. E conclude: “Avete tutta la vita per piercing e tatuaggi!”.



gossip.it

Tag:, , , , , , , , ,