“Avatar – La via dell’acqua” va a gonfie vele

Il film più visto nelle sale cinematografiche italiane, è al 7° posto della classifica mondiale. E potrebbe salire ulteriormente, superando “Spider-Man” e forse anche il primo “Avatar”

“Avatar: La via dell’acqua”, secondo capitolo della saga firmata James Cameron, è il film più visto nelle sale cinematografiche italiane, con un incasso di 5 milioni di spettatori. Il primo sequel di Avatar, in visione per il quarto weekend, raggiunge in totale 37,4 milioni di euro, con una media di 9.582 euro su 518 sale. Buone notizie per gli appassionati: ne seguiranno altri quattro!

Il kolossal della Disney è ambientato dieci anni dopo il primo film che ci ha fatto amare i Na’vi, l’immaginaria specie indigena del pianeta Pandora e gli altri variopinti abitanti animali e vegetali di un mondo magico e a rischio estinzione a causa dei conquistatori umani provenienti dalla galassia. I protagonisti, l’ex umano Sully e l’amazzone Neytiri con la loro famiglia, lottano ancora una volta per conservare la pace nel loro mondo.

Nella classifica dei film con i maggiori incassi della storia, “Avatar 2” ha scalzato anche “Jurassic World” (2015). Con oltre 1,7 miliardi di dollari è ora il 7° più grande successo di tutti i tempi ed è al 1° posto per gli incassi nel 2022. Si piazza al secondo posto dopo “Spider-Man: No Way Home” (2021) per guadagni in epoca della pandemia. Al momento l’Uomo Ragno ha incassato 1,9 miliardi. E si stima che “Avatar 2” sia sulla buona strada per superare i 2 miliardi a livello globale, un primato finora riservato a “Avatar” con 2,9 miliardi, “Avengers: Endgame” con 2,8 miliardi, “Titanic” con 2,2 miliardi, “Star Wars: Il risveglio della Forza” con 2,1 miliardi e “Avengers: Infinity War” con 2 miliardi di dollari.

“La via dell’acqua” ha superato i 10 milioni di spettatori in Francia dalla sua uscita a metà dicembre. Due terzi degli spettatori hanno visto il film in 3D, una tecnologia per la quale è stato girato appositamente. Rimane comunque ancora lontano dal record di 21 milioni di spettatori in Francia detenuto da “Titanic”, dello stesso James Cameron. Tuttavia, potrebbe superare il primo “Avatar” del 2009 e che ha attirato un totale di 14,7 milioni di spettatori. La Francia è il terzo paese in cui i film di fantascienza hanno più successo, dopo Stati Uniti e Cina.

Torna in alto