RaI Fiction, un fiume di grandi novità. Andreatta: “Rai rivoluziona l’offerta della piattaforma RaiPlay: non più solo replay”

Varietà, informazione e l’offerta di Rai Fiction diretta da Tinny Andreatta, che diversifica l’offerta su Rai 1 e sviluppa la produzione per Rai 2 e Rai 3. “La grande novità di quest’anno è anche un diverso approccio rispetto al modello di fruizione” spiega Andreatta “per corrispondere alla necessità di essere servizio pubblico universale. Rai rivoluziona l’offerta della piattaforma RaiPlay: non più solo replay, ma destinata al lancio di prodotto originale in prima visione assoluta”

Le serie evento. In autunno nuovo capitolo de I Medici di Christian Duguay e in primavera andrà in onda L’amica geniale – Storia del nuovo cognome, coprodotta con Hbo, dal secondo romanzo della tetralogia di Elena Ferrante, regia di Saverio Costanzo e Alice Rohrwacher. Il prossimo anno seconda stagione della saga La vita promessa di Ricky Tognazzi con Luisa Ranieri, melò sull’emigrazione italiana in America; La guerra è finita di Michele Soavi è ambientato nell’Italia uscita dalla Seconda guerra mondiale (protagonisti Michele Riondino e Isabella Ragonese). E sono un evento i nuovi episodi del Il Commissario Montalbano con Luca Zingaretti.

Adolescenti & c., storie per tutta la famiglia. Unire l’Italia davanti alla tv non è facile, ma si amplia la gamma dei generi puntando sul ‘coming of age’, genere che racconta l’incerto passaggio dell’età e il mondo dell’adolescenza. Dal percorso di crescita e emancipazione di un gruppo di ragazzi Down in Ognuno è perfetto di Giacomo Campiotti road movie con Edoardo Leo e Cristiana Capotondi, al riscatto di un gruppo di giovani attraverso il lavoro in una bottega artigiana di Pezzi unici. La regia è di Cinzia TH Torrini, il protagonista maestro di vita è Sergio Castellitto. Arriva la seconda stagione de La strada di casa di Riccardo Donna con Alessio Boni. Vivi e lascia vivere di Pappi Corsicato esplora una rinascita femminile con Elena Sofia Ricci. Vanessa Incontrada interpreta Angela di Andrea Porporati, a metà tra road movie e favola nera mentre Vite in fuga di Luca Ribuoli con Anna Valle e Claudio Gioè è un family-thriller. Sono tanti i nuovi thriller: Gli orologi del diavolo di Alessandro Angelini, interpretato da Giuseppe Fiorello è ispirato alla storia vera di un meccanico nautico infiltrato nel mondo del narcotraffico. Bella da morire di Andrea Molaioli, con Cristiana Capotondi affronta la violenza contro le donne. Alessandro Gassmann in Io ti cercherò di Gianluca Maria Tavarelli è un poliziotto che indaga sul suicidio del figlio.

Polizieschi e gialli d’autore. Tra i nuovi personaggi Imma Tataranni – Sostituto Procuratore di Francesco Amato dai romanzi di Mariolina Venezia, con Vanessa Scalera. La serie è girata a Matera. Mentre la Napoli degli anni 30 fa da sfondo ai gialli del Il commissario Ricciardi diretti da Alessandro D’Alatri, dai romanzi di Maurizio de Giovanni. Protagonista Lino Guanciale. E sbarca su Rai1 Rocco Schiavone, l’antieroe creato da Antonio Manzini col grande Marco Giallini. Torna Claudio Amendola nei panni dell’ispettore Carlo Guerrieri in Nero a metà. Rai1 festeggia i vent’anni di Don Matteo con Terence Hill e Nino Frassica star di dieci film che hanno come tema i Dieci comandamenti. Nuove avventure anche per il comandante della Forestale Daniele Liotti in Un passo dal cielo.

Tv movie per storie da ricordare. Storie vere con connotazione civile, storica o sociale, ma anche miti della cultura popolare da I ragazzi dello Zecchino d’Oro con Matilda De Angelis nei panni di Mariele Ventre a Enrico Piaggio con Alessio Boni. Ci sono poi le docufiction di ispirazione civile, basate su materiali e testimonianze inedite: Giorgio Ambrosoli – Il prezzo del coraggio, Storia di Nilde, Piazza Fontana. Io ricordo.

Rai 2 guarda ai giovani. Personaggi scorretti e storie spiazzanti. Accanto al thriller e al crime come Il cacciatore – Seconda stagione di Davide Marengo con Francesco Montanari, arrivano Volevo fare la rockstar diretto da Matteo Oleotto con Valentina Bellè e Giuseppe Battiston, family innovativo ambientato nella provincia del Nord-Est. Mare fuori di Carmine Elia con Carolina Crescentini e Carmine Recano racconta la vita estrema in un carcere minorile.

Rai 3 punta sulle docufiction. Prima serata il 15 settembre per Genova 11:36 prodotto da 42° Parallelo per raccontare il crollo del ponte Morandi dal punto di vista delle vittime. Torna uno dei prodotti più interessanti Dottori in corsia 2019 – Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, con le interviste di Federica Sciarelli ai genitori dei piccoli pazienti; Boez – Andiamo via è una docuserie sul viaggio a piedi di sei ragazzi condannati per aver infranto la legge che intraprendono un cammino da Roma a Santa Maria di Leuca.

RaiPlay cambia l’offerta. Non solo streaming per le repliche, ma piattaforma con un’offerta propria, in prima visione, complementare a quella tradizionale. L’obiettivo è conquistare chi non guarda la tv e incuriosire i nativi digitali. La prima operazione è l’ironica serie comedy Il Nido di Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo con Giorgio Tirabassi e Anita Caprioli, sulle disavventure di un avvocato maneggione che finisce agli arresti domiciliari e deve convivere con l’ex moglie e la figlia (la serie sarà poi trasmessa su Rai2). Sempre in autunno debutta Passeggeri notturni di Riccardo Grandi, dai racconti di Gianrico Carofiglio, con Claudio Gioè e Nicole Grimaudo. Dieci capitoli tra noir e racconto psicologico girati a Bari.

Silvia Fumarola, Repubblica.it

Tag:, , , ,