BARBARA D’URSO: ‘SONO OLTRE IL TRASH. POTREI CONVINCERE PAPA FRANCESCO’

d'urso chiambretti(di Redazione Tvzap) Ospite di Piero Chiambretti la conduttrice difende il suo modo di fare informazione e tv e si definisce “camp”. L’ultima puntata di Grand Hotel Chiambretti era dedicata ai mostri, healing è lei sicuramente lo è, check almeno lavorativamente parlando. In onda dal lunedì al venerdì con Pomeriggio Cinque e la domenica con Domenica Live Barbara d’Urso è una maratoneta catodica e come ha fatto notare Carlo Freccero, anche lui ospite della puntata: “Lei ha iniziato nel ’77, sono tanti anni che fa tv, mediamente 3 ore al giorno, ogni anno ha fatto quasi 10.000 ore. Dopo Costanzo è quella che ha fatto più televisione”.

Ma il suo modo di fare tv è spesso criticato, critiche a cui non si è mai sottatta sventolando gli ascolti e spiegando “Io sono camp, io vado oltre il trash, come Andy Warhol”. E Freccero che le faceva notare come nel suo salotto si facesse più gossip che informazione, la d’’Urso ha risposto ridando vita alla polemica con l’Ordine dei giornalisti: “Per fare informazione non bisogna essere per forza giornalisti”.

E se in molti storcono il naso quando si parla di lei, poi però vanno ospiti nei suoi salotti. Ma qualcuno che ancora le manca c’è, anche se crede che lo potrebbe convinvere se ne avesse il tempo, Papa Francesco: “Vorrei stare con lui 32-33 minuti per parlargli e convincerlo”, ha spiegato, “Ci riuscirò prima di Fabio Fazio”.

Scroll to Top