Il delitto di Marta Russo narrato in una docu-serie in onda su Sky

A ventisette anni dalla tragica scomparsa di Marta Russo, una nuova docu-serie intitolata “Marta Russo – Il delitto della Sapienza” si propone di fare luce su uno dei casi giudiziari più controversi d’Italia. La serie andrà in onda giovedì 9 e venerdì 10 maggio alle 22.00 su Sky Crime e sarà disponibile in streaming su Now.

Il 9 maggio 1997, a Roma, Marta Russo, una studentessa di 22 anni, viene colpita alla testa da un proiettile vagante mentre si trova nel campus universitario de La Sapienza insieme a un’amica. Marta muore in ospedale cinque giorni dopo l’incidente. Attraverso le registrazioni audio del suo diario intimo e segreto, mai reso pubblico prima d’ora, la docu-serie ripercorre il racconto inedito di questa storia che ha sconvolto e appassionato l’Italia.

Nonostante la giustizia abbia identificato i colpevoli come Giovanni Scattone e Salvatore Ferraro, molti interrogativi inquietanti rimangono irrisolti. La morte di Marta Russo continua a essere oggetto di dibattito e controversia. Attraverso interviste e documenti inediti e intimi, la docu-serie prodotta da Minerva Pictures evidenzia i lati oscuri di questa terribile vicenda, sottolineando l’importanza di dire la verità, sostenerla e difenderla, come affermato da uno dei testimoni coinvolti. Come ha sempre sostenuto la madre di Marta, “Bisogna arrivare alla verità non per vendetta ma per giustizia“.

Torna in alto