L’Italia è allo sfascio, ma Anzaldi si preoccupa delle pene pecuniarie del “povero” Fazio

Il deputato del Pd nonché segretario della commissione di Vigilanza Rai, Michele Anzaldi, ha tuonato su facebook contro l’azienda. I motivi? La Rai non avrebbe chiarito lo stop dei pagamenti al conduttore, di Che tempo che fa, Fabio Fazio: “Se fosse vero che i pagamenti a Fabio Fazio e alla sua società sono bloccati per le indagini che la Corte dei Conti starebbe portando avanti sul mega contratto milionario che la Rai ha garantito al conduttore, sarebbe opportuno che l’azienda con trasparenza lo dicesse e spiegasse come stanno le cose, con una smentita o una conferma ufficiale”. Sommessamente vorremmo dire qualcosa sulla vicenda. A nostro parere, con tutti i problemi che ci sono in Italia, non ci sembra che la questione posta, dal deputato Anzaldi, sia di primaria importanza. Gli italiani stanno soffrendo, a causa del dramma della povertà, e non ci sembra il caso di concentrarsi sui presunti problemi pecuniari di Fazio. Tra l’altro, l’esito delle ultime votazioni, ci ha consegnato un’immagine debole del Pd. Affermazioni come quelle di Anzaldi non fanno altro che prostrare un partito, già dimidiato del consenso dei cittadini.

Exit mobile version