Le nuove serie in uscita nel 2024: Doc, Mare fuori, Mameli e Califano ma anche Bridgerton e You

Con la vittoria, ieri sera, ai Golden Globe 2024 di Succession (miglior serie drammatica) e The Bear (premiata nella categoria commedia/musical), due serie tv di grande successo dell’ultima stagione, si comincia a scorrere il calendario dell’anno appena cominciato per vedere quali saranno i titoli più attesi in uscita nel 2024. Tra debutti, nuove stagioni, spin off e capitoli conclusivi, si prospetta un anno davvero ricco per le serie tv. Guardando al panorama produttivo italiano, e segnatamente Rai, c’è l’imbarazzo della scelta: da Doc – Nelle tue mani a Mare fuori 4, dal ritorno di Don Matteo con Raoul Bova (a marzo) a Le indagini di Lolita Lobosco (con Luisa Ranieri, terza stagione, in onda a febbraio), i telespettatori Rai non avranno che da scegliere. Vedremo anche tante fiction storiche e grandi ritorni, come Sabrina Ferilli e Gabriel Garko.

La fiction Rai

Uno dei prodotti più attesi è La Storia, dal capolavoro di Elsa Morante, regia di Francesca Archibugi, in onda su Rai1 da questa sera con un vero e proprio super cast (da Jasmine Trinca a Elio Germano, da Asia Argento a Lorenzo Zurzolo, da Francesco Zenga a Valerio Mastandrea). Sempre in Rai, l’11 gennaio sulla rete ammiraglia della Tv di Stato si torna in corsia con i patemi, i dilemmi e i casi medici della terza stagione di Doc – Nelle tue mani, il celebre medical drama di casa nostra, con Luca Argentero, Matilde Gioli e, tra le new entry, Giacomo Giorgio. Il 1° febbraio Raiplay rilascerà tutta la quarta stagione di Mare fuori. Tra i personaggi, una new entry, una ragazza senza nome. La serie sarà poi trasmessa anche su Rai2. Su Rai1, ancora una serie storica: La lunga notte – La caduta del Duce, con Alessio Boni. A febbraio, altro dramma di ambientazione storica, per raccontare la vicenda di Goffredo Mameli, poeta, eroe del Risorgimento e autore dell’inno nazionale. Ancora un film tv in costume, ambientato dopo l’8 settembre 1943, durante l’esodo della popolazione istriana: Andrea Pennacchi è il protagonista di La rosa dell’Istria. Tra i biopic, un film tv dedicato a Franco Califano, che ripercorre la vita del cantautore romano, interpretato da Leo Gassmann. Tra i titoli più attesi c’è anche Gloria, che segna il ritorno di Sabrina Ferilli alla fiction Rai. Tra le conferme, la terza stagione di Màkari, con Claudio Gioè che interpreta lo scrittore-investigatore Lamanna.

Le uscite Sky

Passando a Sky, l’anno si apre a gennaio con l’11esima stagione de I delitti del Barlume, serie tratta dai romanzi di Marco Malvaldi. In esclusiva Sky, e in streaming su Now, anche la serie M. Il figlio del secolo, tratta dai romanzi su Benito Mussolini di Antonio Scurati, con protagonista Luca Marinelli. Poi House of The Dragon 2 (in estate).

Netflix

Per quanto riguarda, poi, le piattaforme streaming internazionali, i patiti della serialità vedranno arrivare su Netflix Bridgerton 3 e You 5. La prima è stata divisa in due parti: i primi quattro episodi arriveranno il 16 maggio, gli ultimi quattro il 13 giugno. Al centro del nuovo capitolo, Penelope Featherington e Colin Bridgerton. Tra i sequel da non perdere, Call my agent Italia: fra le guest star, Sabrina Impacciatore, Valeria Bruni Tedeschi, Serena Rossi, Claudio Santamaria, Elodie, Gabriele Muccino. Il 18 gennaio sbarca la sesta stagione di Skam Italia, che torna con una nuova ma già nota protagonista, Asia. Il 6 marzo debutta il primo biopic su Rocco Siffredi, Supersex. A calarsi nei suoi panni, Saul Nanni e Alessandro Borghi. Infine, Netflix ha annunciato con una foto l’avvio della produzione della quinta stagione di Stranger Things. Si lavora anche a uno spin-off.

Prime Video

Su Prime Video è attesa per No Activity – Niente da segnalare, serie comedy tutta italiana con un super cast corale (Luca Zingaretti, Alessandro Tiberi, Rocco Papaleo, Diego Abatantuono, Carla Signoris, Emanuela Fanelli, per citare alcuni) disponibile in sei episodi, in esclusiva dal 18 gennaio.

Torna in alto