Breaking Bad ma in versione sit-com ABC, la serie ricreata su YouTube

Su YouTube qualcuno ha reinventato le avventure di Walter White, trasformando il duro racconto del professore di chimica finito nel mondo della droga in un’esilarante commedia con tanto di risate registrate. Per cambiare di tono a un racconto a volte basta davvero poco e esperimenti come questo (o come la particolare rivisitazione di Seinfeld) stanno lì anche per ricordarcelo

Quando Bryan Cranston raggiunse il successo con il personaggio di Walter White per almeno una generazione quell’exploit fu alquanto straniante. Molti di coloro che erano cresciuti a cavallo degli anni Novanta e Duemila associavano infatti il volto dell’attore al personaggio di Hal nella sitcom Malcolm e facevano fatica, almeno sulle prime, a riconoscerlo nei panni del professore di chimica sempre più spietato. Sicuramente l’effetto spiazzante ai tempi sarebbe diminuito se anche Breaking Bad non fosse stato uno show così drammatico e oscuro ma, anzi, una serie piena di risate. Deve averlo pensato pure chi su YouTube ha trasformato Walter White e Jesse in due personaggi da commedia, con tanto di risate finte a corredo delle loro battute. Un’operazione di mash-up tutt’altro che inedita ma sicuramente esilarante.

BREAKING BAD “ROTTO MALE”

Qualche tempo fa aveva fatto scalpore sul web un trailer in cui si vedeva un Jerry Seinfeld piuttosto diverso dal solito. Il personaggio che dava il nome alla omonima sitcom di successo veniva infatti trasformato nel filmato in un uomo pieno di conflitti interiori grazie a un buon lavoro di montaggio e al malinconico sottofondo musicale di Beggars dei Thrice. Chi ha puntato a fare un processo per certi versi contrario, tramutando Breaking Bad in una serie divertente e inoffensiva da primo pomeriggio, è stato tuttavia ancora più ambizioso. Non si è infatti limitato a caricare su YouTube un’anticipazione ma ha anzi costruito da zero un paio di episodi. Lo ha fatto creando persino una sigla allegra e titoli di testa intonati al contesto, aiutando così a capire quali fossero i già palesi riferimenti dell’operazione. In questi brevi segmenti, intervallati dalle immancabili risate registrate, Walter White e Jesse diventano i classici archetipi del genitore e figlio che fanno fatica a capirsi. Niente metanfetamine e niente spaccio di droga, quei momenti ricchi di tensione diventano grazie a un po’ di “taglia e cuci multimediale” innocui bisticci quotidiani. Breaking Bad viene snaturato fino a diventare una sitcom in cui rivedere le incomprensioni di tutti i giorni, tanto che a tratti sembra quasi di trovarsi di fronte all’epigono di uno show come Quell’uragano di papà. Non è un caso che chi ha fatto il video abbia giocato a porre in basso il logo della ABC, rete responsabile negli anni Novanta di diversi prodotti nati per stimolare la risata come quello citato sopra.

LAW & ZOMBIE

Se vedere i protagonisti di Breaking Bad litigare per le chiavi a colpi di battute esilaranti non è abbastanza per voi, YouTube pullula di esperimenti simili. Basta davvero poco a volte per cambiare completamente il tono di un racconto sullo schermo e a dimostrarlo c’è anche la storia del reparto di polizia “nato” da The Walking Dead. In quest’ultimo caso già nella sigla di apertura, in cui si vedono uomini in uniforme pronti a sparare e normali momenti familiari, si può avere un’idea di come anche un racconto di zombie possa venire “ribaltato”, trasformarsi in una serie con Chuck Norris in veste di potenziale guest star. Aggiungeteci poi la colonna sonora, che sembra presa direttamente dalla soundtrack di Law & Order, e avrete un prodotto in grado di farvi provare nostalgia posticcia per una cosa che in realtà non esiste. La sensazione è infatti quella di avere a che fare in questi casi con prodotti davvero d’epoca, anche per il fatto che chi crea il tutto spesso fa davvero le cose per bene, non lesinando nemmeno su piacevoli effetti vintage in grado di ricordare l’era dei vecchi televisori a tubo catodico. E voi che serie vorreste vedere reinventata? Anche voi attendete con ansia Gomorra trasformato in un Friends in salsa napoletana?

Torna in alto