Remo Girone: “Quando ho avuto il tumore c’è chi ha detto che stavo morendo”

“Quando ho avuto il tumore c’è chi ha detto che stavo morendo”. Remo Girone, l’indimenticato Tano Cariddi della Piovra, si è raccontato a ‘Vieni da me’, il programma condotto da Caterina Balivo su Rai1. Nel corso della puntata di oggi, l’attore si è sottoposto all’intervista della cassettiera di Caterina Balivo.
Nell’immaginario collettivo la carriera di Girone è indissolubilmente legata al personaggio interpretato nella Piovra. “Ma sai che in America c’è una televisione tipo Netflix che lo manda in onda?”, ha detto l’interprete, originario di Asmara, alla conduttrice. La Balivo ha poi estratto un origami dalla cassettiera. Girone ha rivelato: “Da piccolo non li facevo, ho imparato a farli da Tano Cariddi”. Ma c’è stato un momento particolare che ha segnato la vita di Remo Girone: “Durante La Piovra ha scoperto di avere un tumore alla vescica.
Ne sono guarito, ma c’è chi ha detto addirittura che stavo morendo. Alla Piovra mi hanno sostituito e ho dovuto mettere in mezzo gli avvocati. Per fortuna mia moglie Vittoria mi è stata vicino. Non credo sempre in Dio, ma in quei momenti ti aggrappi a qualsiasi cosa”.

ANSA

Tag:, , , , , ,