POMERIGGIO CINQUE, CAVI STRAPPATI E OSTACOLI ALLA TROUPE: SALTA IL COLLEGAMENTO DELL’INVIATA

Caos nella puntata del programma condotto da Barbara D’Urso: il collegamento con Scafati, paese in provincia di Salerno, avviato per raccontare il caso di un adulterio che aveva messo in subbuglio il paese, è saltato per colpa di qualcuno che ha manomesso i cavi durante la diretta

faccia-contrita-di-barbara-durso-2La puntata di ieri 7 novembre di ‘Pomeriggio Cinque‘ è stata caratterizzata da un clima piuttosto teso, ben percepibile per i telespetatori che da casa hanno assistito a una diretta molto movimentata.
Tutto è nato quando Barbara D’Urso si è collegata con l’inviata Cristina Battista che si trovava a Scafati, comune in provincia di Salerno, per parlare di un adulterio in cui l’amante coinvolto sarebbe il prete che in passato aveva sposato la coppia in crisi.
Come riporta il sito di Davide Maggio, mentre si spiegava il caso, fra voci di sottofondo, bruschi spostamenti dell’inquadratura e l’accalcarsi di persone intorno alla giornalista, un’ignara conduttrice ha cercato di capire cosa stesse succedendo. Ripristinato il collegamento dopo alcuni istanti di incertezza, l’inviata del programma ha cercato di spiegare le ragioni dell’inaspettato trambusto.
Pare, dunque, che l’amministrazione campana, non volendo coinvolgere le persone direttamente nteressate, non abbia dato il permesso alla troupe di Canale 5 di occupare il suolo pubblico. Per questo motivo, un cittadino del luogo si sarebbe offerto di ospitare giornalista e cameraman nella sua abitazione per permettergli le riprese, salvo poi ritirare l’ospitalità e imporre alla troupe di andare via perché intimorito da alcune non meglio specificate telefonate di minaccia, ricevute durante la trasmissione.
Se in un primo momento la situazione sembrava fosse rientrata, la situazione è nuovamente degenerata quando qualcuno ha pensato bene di staccare i cavi, ponendo fine al collegamento.
A nulla sono serviti i richiami della D’Urso che poco prima aveva chiesto di confrontarsi con alcuni rappresentanti dell’amministrazione locale per poter capire da cosa nascesse una tale reticenza. Trovatasi davanti allo schermo nero la conduttrice ha detto: “Staccare i cavi è assurdo… Io non censuro nessuno, sono loro che, staccando i cavi, censurano noi. Ma perché?”.

Today

Torna in alto