Barra delle Notizie

Rooney Mara sarà Audrey Hepburn nel nuovo film di Luca Guadagnino

L’attrice di Millennium – Uomini che odiano le donne interpreterà la diva e icona di stile nel biopic prodotto da Apple e diretto da regista di “Chiamami col tuo nome”. Oltre a recitare, Mara produrrà lei stessa la pellicola. La prima donna di Colazione da Tiffany e My Fair Lady verrà raccontata sotto ogni aspetto, dalla carriera cinematografica quarantennale (con tanto di Oscar vinto nel 1953 per “Vacanze romane”) fino all’impegno umanitario per cui fu insignita della Presidential Medal of Freedom.

Rooney Mara interpreterà Audrey Hepburn nel nuovo film diretto da Luca Guadagnino, prodotto da Apple.
A darne l’annuncio è stato il magazine statunitense Variety, la “Bibbia dell’entertainment” sempre ben informata sulle vie infinite su cui accade di tutto e di più a Hollywood e dintorni…
L’attrice di Millennium – Uomini che odiano le donne, compagna di vita del premio Oscar (per Joker) Joaquin Phoenix, non solo reciterà in questo progetto ma lo produrrà lei stessa.

La sceneggiatura è firmata da Michael Mitnick, che ha già collaborato con il regista di Chiamami col tuo nome per The Staggering Girl, il mediometraggio del 2019  con protagonista Julianne Moore ispirato alla collezione d’alta moda di Valentino creata da Pierpaolo Piccioli.

Luca Guadagnino tornerà dunque a breve sul set, dopo aver concluso la produzione del film horror-romantico intitolato Bones and All, con protagonisti Taylor Russell e Timothée Chalamet.

LA DIVA E ICONA DI STILE VERRÀ RACCONTATA SOTTO OGNI ASPETTO

Se c’è un nome altisonante nell’Olimpo di Hollywood, questo è proprio quello di Audrey Hepburn.
Una vera e propria leggenda immortale, un mostro sacro sia della settima arte sia della moda e dello stile in generale.

Sicuramente la pellicola diretta da Luca Guadagnino e interpretata da Rooney Mara si soffermerà sui tantissimi aspetti che hanno caratterizzato la dea glamour & chic dello showbiz.
La protagonista di classici intramontabili come Colazione da Tiffany My Fair Lady verrà quindi raccontata sotto ogni aspetto, per restituire la sua figura multiforme e tutte le declinazioni del suo personaggio (e dei suoi tanti personaggi, interpretati sul set oltre che nella vita).

Dalla carriera cinematografica all’impegno umanitario, di Audrey Hepburn vedremo narrato tutto quanto.

Nella sua quarantennale rosea carriera, costellata di successi come Vacanze romane, Colazione da Tiffany, My Fair Lady, Gli occhi della notte, Sciarada e Sabrina, tra gli altri, Hepburn è stata insignita dei più importanti premi cinematografici, tra cui l’Oscar nel 1953 ottenuto per la sua interpretazione della principessa Anna in Vacanze romane, al fianco di un altro grande divo del calibro di Gregory Peck. 

Nel 1965 ottenne anche un Tony Award (che è l’Oscar del teatro) per Ondine, la pièce di Jean Giraudoux.

Non meno importante di quelle statuette, anzi, c’è anche la Presidential Medal of Freedom ricevuta nel 1992 per il suo impegno umanitario, ossia la lunga collaborazione con l’Unicef per aiutare i bambini in Africa, in Sud America e in Asia.

Tag:, , , ,