Rai5, oggi andrà in onda “Il cilindro”

Luca De Filippo, Monica Vitti e un giovane Vincenzo Salemme, insieme al grande Eduardo: è il cast della commedia “Il cilindro” nella versione televisiva del 1978 che Rai Cultura propone alle 16.30 su Rai5, nell’ambito dell’omaggio a Eduardo De Filippo a 120 anni dalla nascita. Scritta nel 1965, l’opera è una riflessione sugli effetti del boom economico sui ceti meno abbienti, in cui per la prima volta s’inserisce il ricorso al dialetto romano, accanto all’ormai classico napoletano..
I romani Rita e Rodolfo, trapiantati miseramente a Napoli, sotto la minaccia dello sfratto ricorrono ad uno stratagemma: Rita si finge una prostituta e attira in casa clienti. Dopo il pagamento anticipato, mostra il letto in cui giace il marito appena morto, mettendo in fuga i clienti. Antonio, cliente raggirato, tornato indietro a reclamare i suoi soldi, trova Rodolfo in perfetta salute. Interviene allora Agostino, complice e padrone di casa, che indossa un cilindro e riesce a mandarlo via dopo un insensato panegirico, con l’autorità che gli deriva dal copricapo. Rita adesca poi Attilio, un anziano vedovo che, scoperto il trucco, offre mezzo milione per giacere con lei, ma nel momento culminante si appisola. I truffatori gli fanno credere così che l’atto è stato consumato. Attilio abbocca e paga, ma la donna, distrutta dalla meschinità e piccolezza dei compari, segue l’anziano nella speranza di una vita migliore. 

Tag:, , , ,