Citizen Penn, in un film l’impegno umanitario dell’attore

Il lavoro umanitario di Sean Penn ad Haiti durante il devastate terremoto ad Haiti nel 2010 arriva su Discovery Plus. Il canale in streaming ha infatti acquistato ‘Citizen Penn’, la cui anteprima sarà trasmessa in prossimo sei maggio.


Il docu-film è stato scritto e diretto da Don Hardy e prodotto da Hardy e Shawn Dailey ed è un resoconto del lavoro dell’attore in prima linea in aiuto della popolazione haitiana. Sean è arrivato sull’isola nei giorni immediatamente successivi alla tragedia e con l’intento di rimanerci un paio di settimane, giusto il tempo di distribuire viveri e medicinali. Invece è rimasto ed ha creato un’organizzazione chiamata J/P HRO, poi ribattezzata CORE, acronimo di Community Organized Relief Effort, la quale ha assunto compiti di gestione per il più grande campo di sfollati di tutto il paese. Il terremoto di Haiti ha causato 250 mila morti e circa 5 milioni di sfollati.
“Dal clima, alla risoluzione dei conflitti, alla povertà e al Covid-19 – ha detto Penn in un comunicato ufficiale – la cittadinanza richiede sempre più servizio. Il servizio stesso può essere una strada accidentata, ma una strada che tutti dobbiamo percorrere. Don Hardy l’ha percorsa con CORE (JP/HRO) per oltre un decennio e spero che il suo cinema possa trovare qualche forma di ispirazione per chi lo guarda. Mostra il buono, il cattivo e il brutto”.
Il film ha una colonna sonora originale composta da Linda Perry oltre ad un brano originale ‘Eden: To Find Love’ scritto in collaborazione con Bono ed eseguito dallo stesso frontman degli U2. Il lavoro ad Haiti non è l’unico impegno umanitario di Penn. L’attore ha anche avuto un ruolo importante nell’istituire i test COVID negli Stati Uniti e nel gestire il più grande sito di vaccinazione della nazione al Dodgers Stadium di Los Angeles. L’argomento è trattato in Citizen Penn. 

ANSA

Tag:, , , ,