Mariah Carey rischia causa da 20 milioni di dollari per “All I Want for Christmas Is You”

La popstar è stata citata in giudizio per la sua hit natalizia: un cantautore, Andy Stone, sostiene di aver co-scritto una canzone con lo stesso titolo nel 1989, cinque anni prima dell’uscita del successo della cantante. Accusa Mariah Carey di violazione del copyright, benché “i titoli delle canzoni non hanno diritto alla protezione del copyright negli Stati Uniti” (secondo il giornale politico americano The Hill)

Mariah Carey è stata citata in giudizio con l’accusa di violazione del copyright per la sua hit natalizia “All I Want for Christmas Is You”: un cantautore (il suo nome è Andy Stone) sostiene di aver co-scritto una canzone con lo stesso titolo nel 1989 e accusa la popstar di violazione del copyright.
La settimana scorsa Stone ha deposto la denuncia presso la corte federale di New Orleans contro Carey, il suo co-autore Walter Afanasieff e Sony Music Entertainment. Ciò che chiede questo cantautore sarebbe la cifra di almeno 20 milioni di dollari di danni per violazione del copyright, appropriazione indebita e reclami aggiuntivi, come riferisce Reuters.
Andy Stone è meglio conosciuto con il nome d’arte di Vince Vance, membro fondatore e leader della band Vince Vance & the Valiants. “Meglio conosciuto” abbiamo detto: non parliamo di una popstar della fama di Mariah Carey. Secondo quanto riporta Andy Stone, la sua canzone omonima sarebbe stata suonata “ampiamente” alla fine del 1993 e sarebbe anche apparsa nelle classifiche di Billboard.
Ha accusato gli imputati di aver sfruttato illegalmente il suo stile e di aver creato confusione con la loro canzone il cui titolo suona esattamente uguale al suo.

LA HIT DI MARIAH CAREY

“All I Want for Christmas is You” di Mariah Carey è in cima alle classifiche di Billboard ogni anno, fin dal 2019. Secondo la BBC, soltanto nel 2017 la canzone avrebbe fruttato alla cantante oltre 60 milioni di dollari. Nel suo memoir, intitolato “The Meaning of Mariah”, la popstar dice di aver composto “All I Want for Christmas is You” utilizzando una “piccola tastiera Casio economica”. Con oltre 10 milioni di unità di vendita e streaming negli Stati Uniti, è la prima e unica canzone in salsa natalizia a essere certificata Diamond (disco di diamante) dalla Recording Industry Association of America.

LO STESSO TITOLO DELLE DUE CANZONI

La base per la rivendicazione del copyright da parte di Andy Stone sarebbe dunque soltanto il fatto che i due brani condividano il medesimo titolo, secondo ciò che riporta l’edizione statunitense di Rolling Stone.
L’accusatore non sostiene che i due pezzi siano uguali in qualche altro modo, oltre al titolo: parliamo di due canzoni che suonano in maniera assai distante l’una dall’altra. La “All I Want for Christmas is You” di Mariah Carey è caratterizzata da una melodia e un testo molto differenti rispetto a quella di Andy Stone. Potete ascoltare entrambe le canzoni nei due video che vi proponiamo in fondo a questo articolo, per rendervene conto voi stessi.  

STONE DICE DI AVERE IL COPYRIGHT SU QUALSIASI OPERA CON QUEL TITOLO

Come fa notare il giornalista Addy Bink sul giornale politico statunitense The Hill, “Stone sostiene di avere il copyright su qualsiasi opera con il titolo ‘All I Want for Christmas is You’”. Tuttavia “ci sono altre opere intitolate ‘All I Want for Christmas is You’, inclusi più episodi TV e un film d’animazione con protagonista la stessa Carey. Lo United States Copyright Office mostra che ci sono 177 opere che condividono lo stesso titolo”, aggiunge Bink. Il suo articolo è firmato a quattro mani assieme a Nexstar Media Wire, società di media americana quotata in borsa (che è il più grande proprietario di stazioni televisive negli Stati Uniti: possiede 197 stazioni televisive su territorio americano). Si legge su The Hill quanto segue: “I titoli delle canzoni non hanno diritto alla protezione del copyright negli Stati Uniti”.

LA SPIEGAZIONE DEGLI AVVOCATI DI STONE

Gli avvocati di Andy Stone spiegano nella causa di aver contattato per la prima volta Carey, Afanasieff e Sony la scorsa primavera, ma “non sono stati in grado di raggiungere alcun accordo”.
Né il team legale di Stone né gli imputati hanno risposto alla richiesta di Nexstar e di altre testate giornalistiche americane di commentare la causa.

LA CANZONE DI STONE

“All I Want for Christmas is You” di Andy Stone è stata registrata dalla sua band, Vince Vance & the Valiants, e pubblicata nel 1989.

“All I Want for Christmas Is You” di Carey invece è inclusa nel suo LP intitolato “Merry Christmas”, dato alle stampe nel 1994, quindi cinque anni dopo rispetto al brano di Stone.
Con sarcasmo, la giornalista Bethy Squires del magazine online statunitense Vulture scrive: “Per fortuna l’aragosta di ‘Love Actually’ non è stata coinvolta in questo” riferendosi al piccolo Sam (interpretato da Thomas Brodie-Sangster) che nella recita natalizia del film Love Actually – L’amore davvero del 2003 di Richard Curtis era travestito da aragosta e cantava proprio il brano di Mariah Carey…


Di seguito vi mostriamo i video in cui potete ascoltare le due omonime canzoni, una di Mariah Carey (così famosa che potreste pure non ascoltarla, tanto ce l’avrete già nelle orecchie fin dal titolo di questo articolo) e quella di Andy Stone.


Tag:, , , , ,