Leonardo DiCaprio interrogato dall’Fbi per un’amicizia pericolosa

L’attore faceva affari con Jho Low che ha truffato la Malesia ed è sparito con 4,5 miliardi di dollari

Leonardo DiCaprio interrogato dall’Fbi per un’amicizia pericolosa. Quella con Jho Low, ricercato in tutto il mondo per aver truffato la Malesia, avendo sottratto a un fondo circa 4,5 miliardi di dollari. La notizia è stata diffusa in queste ora dal canale Bloomberg ma i fatti risalgono al 2018. L’attore premio Oscar ha ottenuto dall’amico un finanziamento per il film “The Wolf of Wall Street” e molti regali, tra cui quadri di Basquiat.

Quella tra il finanziare malese Jho Low e Leonardo DiCaprio è una amicizia durata cinque anni, il loro primo incontro in discoteca risale al 2010. DiCaprio lo chiamava “il mio uomo” ma l’Fbi ha trovato molti nomignoli e migliaia di messaggi ed email. Dalle indagini pare che il truffatore comprasse l’amicizia con il divo con regali importanti e progetti milionari.

I due infatti progettavano business insieme come un mega-fondo da un miliardo di dollari per più film, un parco dei divertimenti Warner Bros in Asia con giostre basate sui film di DiCaprio, un resort ecologico in Belize. L’attore, che ha conosciuto la madre dell’amico e al quale ha presentato anche la sua, si è difeso dicendo di aver fatto fare dei controlli dai suoi manager, e che era emerso che era tutto “in ordine”.

Exit mobile version