Emma Marrone e Zlatan Ibrahimovic impeccabili, Noemi e Casadilego non si possono vedere… I voti (choc) di Giovanni Ciacci ai look di Sanremo

La terza serata all’Ariston è infinita. E gli abiti… sono più quelli da bocciare che quelli da promuovere. Parola di lookologo

Terza serata del Festival di Sanremo con doppio timore: gli ascolti e la lunghezza esagerata. E nella serata dei duetti, ecco i voti di Giovanni Ciacci ai look dei protagonisti. In esclusiva su Oggi. Intanto, i dati non sono esaltanti: la terza serata del Festival di Sanremo è stata seguita da 7 milioni 653mila spettatori per il 44,3 per cento di share.

In netto calo rispetto all’anno scorso, quando gli spettatori erano stati 9 milioni 836mila, con il 54,4 per cento di share.

AMADEUS – Giacca rossa con glitter, veramente poveretta: il rosso e nero bisogna saperli accostare bene e Amadeus non lo fa affatto. VOTO 2

FIORELLO – Gessato doppiopetto con glitter, completo oversize. Continuo a ritenere che Fiorello sia truccato male e pettinato anche peggio: sembra suo nonno. VOTO 2

IBRA – Meraviglioso in smoking blu tono su tono e anche poi quando canta: che gran pezzo di gitano! Per di più motorizzato. VOTO 10

NEGRAMARO – Vestito da grillo parlante, il verde sottobosco è un colore difficile che ammazzerebbe anche Brand Pitt. Giuliano Sangiorgi abbina anche un anello verde: tesoro, all’Ariston o indossi smeraldi o meglio lasciar perdere… Consiglio ai diversamente alti di non copiare lo stivaletto con dentro il pantalone. Insomma, sembrava Luca Abete di Striscia la Notizia. VOTO 2

EMMA MARRONE – Abito ricamato importante, molto bello, che valorizza il bel corpo della cantante salentina. VOTO 8

ACHILLE LAURO – Un’altra carnevalata: anche basta… VOTO 1

VITTORIA CERETTI – Abito 1: ecco come si indossa un abito da sera. Trionfo di fiocchi, strepitoso il nero e rosa: è il massimo dello chic. Capelli e trucco perfetti. Certo, è tanto magra: un piatto di pasta e ceci in più non le farebbe male. Gioielli strepitosi. Unico appunto: forse prima di buttarla al Festival non le avrebbe fatto male un bel corso di dizione… VOTO 10. Abito 2: Un vestito Barbie di luce: favoloso! VOTO 10

ARISA – La camicia di forza sull’abito da sera in Saten non è di mio gusto. Trucco e capelli perfetti. VOTO 6

MICHELE BRAVI – Deve aver rubato la giacca rubata dall’armadio di Cristiano Malgioglio. Non mi piace la trasparenza. VOTO 5

BUGO – Rosso come il Gabibbo: peccato che la camicia fosse di un rosso diverso… Orrore! VOTO 2

PINGUINI TATTICI NUCLEARI – Giacca con stracci a bandana sulle braccia: visto e rivisto. Non capisco lo stile di questa brava band: un mix di capi presi a caso in negozi a caso. VOTO 5

EXTRALISCIO FEAT. DAVIDE TOFFOLO – Che simpatici vecchietti: indossano vestiti adatti per una balera chic. Sembrano i nonni degli Spandau Ballet. Perfetti per il palco del concertone dell’1 maggio. VOTO 4

FASMA – Carino: un po’ cosacco del Don, un po’ scugnizzo di Tunisi. VOTO 5

NESLI – Bella la giacca con abbottonatura fiocco, è ben costruita. VOTO 6

FRANCESCO RENGA – Che gran bel pezzo di pino… Lui è l’uomo che non deve chiedere mai. Ma chi se ne frega come è vestito: uno lo immagina in mutande e lo promuove a prescindere. VOTO 7

CASADILEGO – La casa nella prateria 3.0: orribile! Sembra una matriosca. E se aspetta un bambino… auguri! VOTO 1

FULMINACCI – È Vestito come un abitante di Berlino Est prima della caduta del muro: mancavano solo i sandali con i calzini bianchi. VOTO 2

GIÒ EVAN – Forse pensava di andare in spiaggia? Questo è quello delle poesie che Elisa Isoardi dedicava a Matteo Salvini. VOTO 2

THE VOICE SENIOR – Che belli! Emozionati ed eleganti. VOTO 7

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA – Ma sono sempre vestiti come un evidenziatore? VOTO 2 (1 a testa)

DONATELLA RETTORE – Sembra la nonna di Lady Oscar: Donatella Rettore è vestita da… Donatella Rettore: nulla di nuovo, insomma. VOTO 3

MANESKIN – Bello Damiano vestito da Pierrot con guêpière della nonna: stiloso, moderno, trasgressivo vero. VOTO 8

MANUEL AGNELLI – Trovo che uno dopo una certa età debba coprirsi, non andare inscena con un gilet senza nulla sotto. VOTO 2

FRANCESCA MICHIELIN – Sembra Chucky la bambola assassina, cioè sembra uscita da un film horror. Sarebbe un abito perfetto… per la notte di Halloween. VOTO 1

FEDEZ – Completo perfetto per un remake di Scarface o per la parte di uno dei figli della famiglia Addams. Scelga lui quale ruolo fare. VOTO 1

NOEMI – La nudità non sempre premia. Bustino visto e rivisto. Pancia scoperta, pantalone nero. Look noioso. VOTO 3

NEFFA – Classico nero e blu d’ordinanza. Abito fuori tempo come la sua esibizione canora. Poco originale. VOTO 4

ORIETTA BERTI – Orietta si ama sempre e comunque. Punto. VOTO 7

WILLIE PEYOTE – Classic nero con camicia bianca senza cravatta: la noia! VOTO 3

SAMUELE BERSANI – Abito nero con gilet senza cravatta. Scivolone. La cravatta si deve mettere sempre. VOTO 3

RANDOM – Che orrore! Sembra vestito da Zorro, ma la nonna le ha messo la variante collo alto rosso per il freddo. VOTO 1

THE KOLORS – Sempre fighi e giusti, anche vestiti da spagnoli a pois. VOTO 6


Oggi.it

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Posting....
Exit mobile version