Ed Sheeran evita i bagni pubblici, non vuole che i fan sbircino le sue parti intime

Se c’è una cosa che Ed Sheeran proprio non sopporta sono i fan ficcanaso, a maggior ragione quando il richiamo della natura si fa talmente impellente da costringerlo a usare i bagni pubblici. Ecco perché la sua regola è: niente orinatoi, così nessuno può sbirciare le sue parti intime.

L’imbarazzo

«Di solito non uso gli orinatoi, è la mia regola – ha spiegato infatti il 30enne cantante, ospite di Dax Shepard per il suo video podcast “Armchair Expert” – . Se ci sono 20 orinatoi e io mi metto in uno in fondo, arriva sempre qualcuno e si ferma proprio in quello accanto per dare un’occhiata. Quindi in genere la mia regola è quella di non usarli». In realtà però nei bagni pubblici a Sheeran è capitato anche di incontrare altri personaggi famosi, fra cui gli attori Kit Harington e Richard Madden de «Il Trono di Spade», ma di non essere riuscito comunque a utilizzare il cubicolo per i suoi bisognini per via dell’imbarazzo.

Il cameo in Games of Thrones

E a proposito di «Game of Thrones», l’artista – reduce dalla quarantena forzata a causa del Covid-19, contratto dopo la metà di ottobre – ha poi ricordato del suo cameo nella settima stagione della serie, voluto dai creatori D.B. Weiss e David Benioff per fare una sorpresa sul set a Maisie Williams (Aria Stark), da sempre sua grande fan, ma rovinato dalla reazione del pubblico. «È stato fantastico – ha ammesso Sheeran che su Instagram ha confermato la sua esibizione al “Saturday Night Live” nel weekend – ma la reazione della gente ha un po’ rovinato la mia gioia. Speravo che i fan apprezzassero di più».

Simona Marchetti, corriere.it

Exit mobile version