Domani torna, su Rete 4, “Dritto e rovescio”

Domani, in prima serata su Retequattro, nuovo appuntamento con “Dritto e rovescio”, il programma di approfondimento e inchiesta condotto da Paolo Del Debbio.
In apertura, la fotografia dell’Italia, dopo che Bruxelles ha aperto una procedura di infrazione contro il nostro Paese: i mercati sono instabili e rimane lo spettro della crisi economica. Se ne parlerà con la senatrice Lucia Borgonzoni (Lega) la deputata Lia Quartapelle (Pd), Alessandra Mussolini e il generale Leonardo Tricarico.
Inoltre, un dibattito sul tema del lavoro, dopo la chiusura dei negozi della catena Mercatone Uno e quelli dello stabile napoletano della Whirlpool.  Interverranno in studio: il sottosegretario del Ministero del Lavoro Claudio Durigon e le deputate Alessia Morani (Pd) e Licia Ronzulli (FI).
E ancora, un reportage sulle pensioni a cura di Paolo Del Debbio, affronterà, attraverso testimonianze, le discrepanze tra le pensioni d’oro, e quelle di chi non riesce ad arrivare a fine mese. In studio, il sottosegretario Claudio Durigon (Lega), il consigliere regionale della Campania Franco Picarone e l’economista Giuliano Cazzola.
Infine, con la deputata Alessia Morani (Pd) si aprirà il dibattito sull’accoglienza: dopo le parole di Papa Francesco e quelle del presidente della Camera Roberto Fico alla parata del 2 giugno scorso, dobbiamo chiedere scusa agli stranieri che vivono in Italia, per il clima di odio in cui stiamo vivendo?

Preziosa la testimonianza in studio di imprenditori, alcuni ex dipendenti del Mercatone Uno, pensionati, studenti di sinistra e simpatizzanti della Lega.

Non mancherà, inoltre, l’incursione ironica sull’attualità del comico e attore genovese Giovanni Vernia

 

Tag:, , , , , ,