La popstar Billie Eilish apre il suo cuore: ‘Sono attratta dalle ragazze’

Billie Eilish, premiata agli Variety Hitmakers, ha riflettuto sull’intervista rilasciata a novembre a Variety in cui ha condiviso apertamente la sua attrazione per le donne. In modo sereno, la popstar ha sottolineato che non intendeva fare un formale coming out o un grande annuncio, poiché pensava fosse già ovvio e che i suoi seguaci lo sapessero.

Vivo la mia verità con tranquillità da sempre, anche prima di aprirmi su questo argomento. Non ho mai avuto problemi, sono sempre stata sincera“, ha affermato Billie. Nell‘intervista, aveva parlato in modo spontaneo e naturale, assumendo che chi la segue già conoscesse questa parte di sé. Ha esposto il suo interrogativo: “Perché non possiamo semplicemente esistere?”.

Davanti alle reazioni del pubblico all’articolo, Billie ha realizzato di aver effettivamente fatto un coming out, trovando emozionante scoprire che molte persone non erano a conoscenza di questo aspetto della sua vita. Ora, apprezza il fatto che la consapevolezza su questo aspetto sia cresciuta tra il pubblico e si augura che tutti possano semplicemente accettare la sua esistenza autentica.

Nella recente copertina di Variety, la popstar icona della Gen Z, Billie Eilish, ha condiviso apertamente il suo modo di relazionarsi con le donne. Parlando delle sue connessioni profonde e della sua attrazione per il genere femminile, ha sottolineato di amare le donne in quanto persone e di sentirsi autenticamente attratta da loro. Tuttavia, ha anche rivelato di essere intimidita dalla loro bellezza e presenza.

Queste dichiarazioni hanno suscitato polemiche, con alcune persone che l’hanno accusata di “queer baiting“, termine che denota chi cerca di attirare un pubblico queer per ottenere consensi. Billie, tuttavia, ha affrontato le critiche con un sorriso, affermando che il suo intento non era quello di fare coming out per ottenere attenzione. Ha sottolineato il suo messaggio principale: il coming out non è necessario, ma è fondamentale essere sempre sé stessi.

La cantante ha anche riflettuto sulla sua adolescenza, ricordando l’attenzione indesiderata per il suo aspetto e l’intrusione nella sua vita sentimentale. Ha confessato di non volere che le persone avessero accesso al suo corpo e che, all’epoca, non si sentiva abbastanza forte per affrontare i commenti negativi. Billie ha rivelato di non essersi mai sentita davvero come una donna, nonostante si identifichi con i pronomi “Lei/Essa” e di dover costantemente convincersi della sua bellezza e femminilità.

Torna in alto