Vladimir Luxuria, l’abito da sposa e il mare d’amore dei follower

L’attivista, prima deputata transgender del Parlamento italiano, condivide una sua foto in abito bianco per un atelier di vestiti da cerimonia. E fa il pieno di like: «L’amore è semplicemente amore»

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è VLADIMIR-Potenza.jpg

Abito da sposa e «grande emozione». Vladimir Luxuria – nata nell’estate del 1965 come Wladimiro Guadagno, prima deputata transgender del Parlamento italiano e contemporaneamente attivista, conduttrice tv, attrice e autrice teatrale – è salita in passerella a Potenza per un atelier di abiti da cerimonia. Non che fosse la prima volta in abito bianco, Vladimir ha già partecipato a altre sfilate e fiere. Sempre in prima linea, tra il rigore, l’esuberanza e le battaglie per i diritti civili che da sempre porta avanti.

E se i social sono spesso il campo di battaglia degli hater, sotto la foto dell’attivista non trovano spazi commenti negativi o critiche. Così se lei preferisce far parlare gli scatti, senza dilungarsi con le parole, sono i follower (oltre 200 mila) a sommergerla d’amore, complimenti e gratitudine. «In ogni cosa che fai lasci un bel messaggio», le scrive un utente, «Che possa diventare questo un modo per insegnare alle persone che, non importa quale dannata etichetta ti danno, puoi essere quello che vuoi». «L’amore è semplicemente amore», aggiunge un altro.

Vladimir da sempre combatte omofobia e bullismo, mettendoci la faccia. Come quando via social ha voluto condividere la foto di un’agressione subita a vent’anni: «Mi fecero male i cazzotti e anche l’indifferenza della gente che continuava a guardare altrove come se non stesse accadendo nulla», aveva voluto raccontare, «Non mi vergogno di mostrarvi la barba e i lividi che avevo allora… li ho superati entrambi. Non ho mai voluto restituire quell’odio».

Vanityfair.it

Tag:, , , , , , , , , , , ,