BERLINGUER: “CON #CARTABIANCA SPERIMENTO IL ROTOCALCO”

L’ex direttrice del Tg3 dal 7 novembre debutta su RaiTre col magazine quotidiano pomeridiano, in onda alle 18.25. Gabriele Corsi del Trio Medusa inviato. “Attualità, ospiti e uno spazio per sbugiardare le bufale del web”. Primi ospiti Renzo Arbore e Ezio Mauro

bianca-berlinguerMezz’ora per parlare di politica e di cronaca, di salute e ambiente, di economia e pensioni: lunedì 7 novembre l’ex direttrice del Tg3 Bianca Berlinguer debutta con #Cartabianca, programma che sperimenta una nuova fascia oraria. “L’incognita” spiega la giornalista “è proprio l’orario. Ci siamo dati dei tempi, massimo due mesi per fidelizzare il pubblico e capire se questo tipo di informazione ha funzionato. La televisione è fatta anche di abitudini. Quell’orario finora era presidiato ottimamente da Geo. Il programma durerà poco più di mezz’ora, una nuova modalità per approfondire; ciò che non vogliamo è che diventi un mini tg prima del Tg3. Si tratta di un rotocalco quotidiano che parlerà di attualità, da un punto di vista insolito e mai banale. È una fascia oraria in cui la televisione viene ascoltata come una radio quindi ci sarà una grande attenzione per il linguaggio. In più possiamo contare sulla collaborazione di Blob. Quello che cercheremo di non fare è un piccolo Tg3 che va in onda prima del Tg3 – assicura la Berlinguer – Il programma sarà un rotocalco quotidiano che parlerà di attualità esaminando le varie questioni da un punto di vista insolito. Noi, a differenza del tg che deve attenersi ai fatti, cercheremo di andare dietro ai fatti”.
Tra i principali obiettivi c’è quello di fare servizio pubblico: grande spazio ai social grazie ai quali il pubblico si metterà in contatto con la redazione. Gabriele Corsi, del Trio Medusa ci aiuterà a capire con il sorriso quali sono le notizie vere e svelerà le bufale del web (anche la controversa questione dei vaccini). Sarà anche inviato a seguire i lavori della Leopolda. Secondo la direttrice di RaiTre Daria Bignardi “Berlinguer potrà essere finalmente se stessa e sorridere di più”. “Molti mi hanno etichettato nel tempo come ‘ fredda'”, spiega la giornalista ” Il tg ti crea una gabbia per la sua struttura, ma stavolta è diverso. Ci piace ridere e sorridere col nostro pubblicospero in questo modo di farvi conoscere un’altra me stessa”. Padrino della prima puntata sarà Renzo Arbore “che con una sua celebre canzone cantava “Vengo dopo il tg” e adesso dovrà spiegarci come si fa a venire prima del tg. Insieme allo showman l’ex direttore di Repubblica Ezio Mauro“. La prossima settimana per approfondire le elezioni Usa ci sarà un collegamento con Barbara Serra che racconterà quali potrebbero essere le conseguenze per il mondo arabo se dovesse vincere Trump o Hillary Clinton.
Ad agosto il suo discorso d’addio al Tg3 aveva fatto notizia: “Non sono certo mancate pressioni spesso sgraziate e attacchi altrettanto sguaiati da parte di settori della classe politica, di importanti settori della classe politica…”. “Confero quello che ho detto” ripete con un sorriso “quando arrivano pressioni, provengono per la maggior parte dei casi da chi governa. Il Tg3 ha avuto contestazioni dure da Berlusconi ma nache dalla sinistra. Come se il Tg3, se la sinistra governa, dovesse avere un occhio di riguardo”.

Repubblica

Tag:, , , ,