“STONEWALL”, EMMERICH RACCONTA LA VERA STORIA DELLA NASCITA DEL MOVIMENTO LGBT

StonewallArriva “Stonewall”, film che racconta la vera storia dei moti che prendono il nome dal locale di New York intorno al quale nel giugno 1969 si concentrarono iniziative e tensioni che diedero vita al movimento per i diritti dei gay. La pellicola, diretta da Roland Emmerich, sarà nelle sale da giovedì 5 maggio.
“Stonewall” segue le vicende di Danny (Jeremy Irvine), ragazzo cresciuto in Indiana e scappato di casa alla volta della Grande Mela dopo la scoperta della sua omosessualità da parte degli abitanti della piccola cittadina in cui vive. Una volta approdato a New York, Danny stringerà amicizia con i ragazzi di strada che gravitano intorno allo Stonewall Inn, un bar della città, entrando a far parte della loro grande famiglia. Danny verrà inoltre coinvolto nella crescente tensione nel rapporto questi giovani e le forze dell’ordine, che sfocerà in veri e propri disordini, che avranno conseguenze storiche. Oltre a Jeremy Irvine, nel cast del film spicca la presenza dell’attore irlandese Jonathan Rhys-Meyers (“Match point”, “Sognando Beckham”). I moti di Stonewall iniziati nella notte tra il 27 e il 28 giugno 1969 sono considerati il momento di nascita del movimento di liberazione gay in tutto il mondo. Per questo motivo il 28 giugno è stato scelto dal movimento LGBT come data della “giornata mondiale dell’orgoglio LGBT” o “Gay pride”.

TgCom 24

Tag:, , , , , ,