Filippo Magnini: nel giorno del compleanno, un atto di protesta Anti-SUV danneggia la sua auto a Milano

Il 42º compleanno di Filippo Magnini è stato un mix di emozioni. Mentre la moglie, Giorgia Palmas, gli ha riservato una sorpresa speciale portandolo a cena nel rinomato ristorante stellato di Carlo Cracco in Galleria Vittorio Emanuele II, il giorno ha preso una piega inaspettata.

Il movimento anti-SUV ha preso di mira l’ex campione di nuoto, danneggiando la sua auto sgonfiando una delle ruote. In un video condiviso sui social, Magnini ha raccontato l’incidente, mostrando un tecnico al lavoro per ripristinare la gomma del suo SUV. Un foglio firmato “The Tyre Extinguishers” è stato rinvenuto sulla macchina, spiegando l’azione come protesta contro l’utilizzo di SUV nelle zone urbane.

Il messaggio sul foglio avvertiva: “Attenzione, il tuo SUV uccide. Abbiamo sgonfiato uno o più dei tuoi pneumatici. Ti arrabbierai, ma non prenderla sul personale. Non sei tu, è la tua auto. L’abbiamo fatto perché guidare un SUV imponente nelle aree urbane ha conseguenze significative per gli altri”.

Il movimento “Tyre Extinguishers” sostiene che i SUV rappresentino un pericolo per il clima, la salute e la sicurezza pubblica. La loro azione di protesta, iniziata nel marzo 2022, mira a sensibilizzare sulle implicazioni ambientali e sociali di questi veicoli. Magnini, sorpreso dall’accaduto nel giorno del suo compleanno, ha condiviso la sua perplessità sui social, incoraggiando la discussione sulle opinioni riguardo a tali manifestazioni di protesta.

Torna in alto