Torna online il Seeyousound International Music Film Festival

Sette giorni, come le sette note musicali e la settima l’arte cinematografica. Torna Seeyousound International Music Film Festival, festival di cinema a tematica musicale di base a Torino, ma dal carattere internazionale, che quest’anno si terrà dal 19 al 25 febbraio online su Playsis.Tv, piattaforma streaming vod di Seeyousound e ‘sala virtuale’. Nella settima edizione trovano forma in 81 titoli di cui 6 in anteprima assoluta e 15 in anteprima italiana, un concorso dedicato alle sonorizzazioni e un focus che attraverserà le varie sezioni. Tra i film inediti in Italia: l’ultimo film di Julien Temoke co-prodotto da Johnny Depp Crock of Gold che ripercorre la vita del frontman dei Pogues; In a silent way sui Talk Talk e la creazione del loro album sperimentale Spirit of Eden; Don’t go Genyle sugli Idles, band tra le più interessanti del panorama internazionale odierno; Rockfield, storia vera di due fratelli che hanno trasformato la loro fattoria nel primo studio di registrazione residenziale di sempre, da cui sono passati Black Sabbath, Queen, Robert Plant, Oasis, Coldplay; Variacoes di João Mai, omaggio alla prima superstar portoghese dichiaratamente omosessuale Antonio Variacoes; il documentario islandese A son called hate di Anna Hildur, sulla pluripremiata band di techno e Bdsm ‘Hatari’. In anteprima assoluta: This Film should not exist produzione indipendente tra Italia (della torinese Bo Fidelity Cineproduzioni) e Francia; La musica non basta sulla band torinese Eugenio in via di Gioia; Nothing’ at all documenta il ritorno di Pivio all’attività concertistica dopo 35 anni di rarissimi live e una carriera dedicata alla musica da film; La leggenda del molleggiato sulla residenza artistica di Jazz:Re:Found, durante la quale 12 musicisti hanno rielaborano il repertorio più black ed esterofilo di Adriano Celentano; Moondog can see you immortala il viaggio di ricerca dall’ensemble Lapsus Lumine sul visionario cantautore e compositore statunitense Louis Thomas Hardin. Inoltre, un filo nero attraverserà la settima edizione: il focus Black lives matter, ci condurrà in un percorso trasversale nel significato più ampio di musica black. Ne fanno parte, in anteprima italiana: Ronniee’s di Oliver Murray, sul mitico club nato nel ‘59 in un seminterrato di Londra, che ha ospitato leggende come Ella Fitzgerald, Chet Baker, Nina Simone e Miles Davis; Everything: The Real thing story, acclamato film di Simon Sheridan sui The Real Thing e la prima rivoluzione della musica nera in Uk; Contradict alla scoperta di una new wave che grazie a internet, registra e diffonde musica con cui reclamare un nuovo ruolo per l’Africa; Lisbon Beat si muove nella periferia di Lisbona e la sua vibrante scena musicale afro-portoghese; e visibile per la prima volta in assoluto, Osannaples che celebra i 50 anni di carriera della band partenopea Osanna e include un demo inedito di Pino Daniele. Seeyousound si potrà guardare ovunque, semplicemente on demand (biglietto singolo 3,99 euro; abbonamento festival 35 euro e abbonamento sostenitore 45 euro acquistabili su www.seeyousound.org e www.playsys.tv). Il festival è organizzato da Associazione Seeyousound, in collaborazione con Museo Nazionale del Cinema di Torino con il patrocinio di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Regione Piemonte e Città di Torino, con il contributo di Fondazione CRT.

Tag:arte, carattere, cinema, film, johnny depp

Exit mobile version