Maroon 5 superstar al Super Bowl e Adam Levine resta nudo

Tra i brani scelti e inseriti in scaletta dalla band “Harder to Breathe”, “This Love”, una inedita versione di un’altra hit potente come “Girls Like You”, accompagnata da un coro gospel

È l’evento sportivo per eccellenza in America. Stanotte si è giocata la 53esima edizione del Super Bowl, la finale del campionato statunitense di football americano, al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta (Georgia). Il New England Patriots ha avuto la meglio sul Los Angeles Rams per 13 a 3.La partita è seguita ogni anno da milioni di telespettatori e di prassi nella pausa tra un tempo e l’altro si esibiscono le superstar della musica mondiale ad intrattenere il pubblico. Da Madonna a Justin Timberlake, passando per la straordinaria Whitney Houston tutti hanno calcato quel magico palco. Quest’anno il compito è toccato ai Maroon 5, assieme a Travis Scott e Big Boi degli OutKast. Una consacrazione per la band di Adam Levine, che con la sua energia ha scatenato il pubblico in tv e sugli spalti fino a rimanere a petto nudo sulla hit “Moves Like Jagger”.Tra i brani scelti e inseriti in scaletta dalla band “Harder to Breathe”, “This Love”, una inedita versione di un’altra hit potente come “Girls Like You”, accompagnata da un coro gospel. Non poteva certo mancare uno dei primi successi “She Will Be Loved”, e poi ancora “Sugar” e gran finale con “Move Like Jagger”. Infine Travis Scott ha cantato “Sicko Mode” e Big Boi in “The Way You Move”.

Andrea Conti, ilgiornale.it

Tag:, , , , ,