Altro che scioglimento, Il Volo lancia il nuovo album “Ad Astra”

Da giorni al centro di un gossip che vorrebbe il trio a un passo dallo scioglimento Il Volo lancia il nuovo album “Ad Astra”. Altro che rottura insomma! Piero Barone, Ignazio Boschetto (a un passo dalle nozze) e Gianluca Ginoble sono più uniti che mai.

Si tratta del primo disco composto interamente da inediti, fuori da venerdì 29 marzo su tutte le piattaforme digitali e in versione fisica in 5 diversi formati, già disponibili in preorder. Un viaggio sonoro composto da 11 tracce dal sapore internazionale che arriva dopo la partecipazione al 74esimo Festival di Sanremo con “Capolavoro”, a coronamento dei 15 anni di carriera del gruppo.

Un disco su misura per i tre cantanti

“Ad Astra” è un vero e proprio abito fatto su misura, cucito sulle tre distinte e complementari personalità di Piero, Ignazio e Gianluca. È un progetto discografico unico nel suo genere, nato da un intenso lavoro condiviso con un eccezionale team composto da alcuni dei più importanti autori e producer del momento. 

I nuovi brani tracciano un ponte tra il passato e il presente, con un deciso slancio verso il futuro e così “Ad Astra” si trasforma in una vera e propria esperienza cosmica senza confini, tra atmosfere intimistiche e suggestioni celestiali, con cui il trio italiano più famoso al mondo unisce il proprio talento musicale alla grandezza dello spazio e del tempo. Il concept metafisico dell’album sfida i confini del visibile e proietta gli ascoltatori nei misteri profondi dell’universo, attraverso le difficoltà fino alle stelle, Per Aspera… Ad Astra, invitandoli a esplorare l’ignoto con il potere della musica.

Le serate all’Arena di Verona e il tour estivo 

I brani del nuovo album non mancheranno nella scaletta di “Tutti per uno – Capolavoro”, le quattro speciali serate all’Arena di Verona – prodotte da Friends & Partners – con tantissimi ospiti sul palco (9, 11, 12, 13 maggio), che saranno il preludio di 16 appuntamenti estivi nelle più suggestive venue d’Italia, e nei numerosi e spettacolari show che il trio farà in occasione del World Tour, in partenza a fine aprile dal Giappone.

Il trio si scioglie dopo “Capolavoro”? La lite in radio e le smentite

Voci riguardanti una presunta crisi all’interno del trio si rincorrevano da giorni, alimentate anche dallo screzio avvenuto in diretta radio tra Piero Barone e Gianluca Ginoble. Reduci dalla partecipazione a Sanremo 2024, dove, con “Capolavoro” si sono posizionati all’ottavo posto, i tre cantanti avevano mostrato di vivere momenti di tensione tra loro. 

Nel corso di un’intervista radiofonica, pochi giorni fa, Ginoble e Barone erano stati protagonisti di una lite in diretta. Un botta e risposta scatenato da una domanda sulla performace della band, nella serata cover, al Festival di Sanremo. Ginobile aveva tirato in ballo l’identità del trio, dicendo: “La gente ci vede troppo seri, ma possiamo essere anche altre cose”.  Barone aveva subito replicato piccato: “Mi sono un po’ rotto le scatole, da 15 anni vuoi parlare sempre per tutti e tre… tu vuoi essere altro e continua a essere altro, non parlare per tutti” a cui era seguito un “Non ti arrabbiare” di Gianluca.  

Uno screzio che non ha fatto altro che alimentare i rumor tutti concordi su una crisi in corso. Tra gli indizi che qualcosa non tornava nella solidità del trio, il fatto, riferito dal settimanale Chi, che Piero Barone stesse prendendo da tempo lezioni private da solista. Ospiti da Fiorello nella sua trasmissione del mattino i tre hanno però dissipato ogni dubbio sulla loro stabilità di gruppo e l’uscita del nuovo album ne e la definitiva conferma.

Torna in alto