Meghan Markle in politica, per la duchessa un posto nel Senato Usa

Meghan Markle sogna un futuro nella politica a stelle e strisce

Pare che la moglie del principe Harry abbia mire alla Casa Bianca e il primo passo che potrebbe compiere è un incarico nel Senato americano. Secondo il Daily Mail la duchessa di Sussex considera la possibilità di candidarsi per occupare il posto che fu di Dianne Feinstein, la senatrice morta venerdì 29 settembre a 90 anni. Del resto, Meghan non ha mai nascosto le sue scelte di sinistra e la convinzione che il futuro sia nelle mani delle donne.

Dopo la morte della senatrice californiana Dianne Feinstein, pare che ci si aspettasse una candidatura di Meghan Markle a portare a termine l’incarico per il restante mandato di 13 mesi nel Senato Usa. E tutto potrebbe proprio portare a questa decisione finale del governatore californiano.

Meghan senatrice per 13 mesi?

Il governatore della California Gavin Newsom, 55 anni, ha carta bianca per scegliere il sostituto della Feinstein e Meghan Markle potrebbe proprio essere la prescelta nel ruolo di senatrice fino al novembre 2024. Newsom, che tra l’altro aspira a sostituire il presidente Joe Biden se gli dovesse succedere qualcosa, non ha escluso la possibilità di optare per la duchessa di Sussex per il posto libero. Una fonte vicina al governatore ha detto al Mail on Sunday: “Meghan è sicuramente una possibilità a lungo termine, ma nella follia che è la politica americana di questi tempi non è impossibile. Sono successe cose più pazze”.

I colloqui con il governatore della California

Pare che in passato Meghan Markle e il principe Harry avessero già avuto dei colloqui con il governatore della California, ma alla fine lui non avesse scelto la duchessa. Ora però la situazione potrebbe volgere a favore della Markle perché Newsom ha bisogno di una personalità che occupi il posto di senatrice per 13 mesi, che sia possibilmente di colore e che sia d’accordo a non opporsi a nessuno dei politici esperti che si sono già candidati per le prossime elezioni del 2024. “Non sono molte le donne che soddisfano queste esigenze. Ecco perché il nome di Meghan viene sbandierato” ha detto una fonte al Daily Mail.

Le amicizie politiche

Meghan Markle in California ha esteso le sue conoscenze politiche. Da quando si è trasferita a Montecito con il principe Harry nel 2020 ha coltivato molte amicizie con politici di sinistra. In particolare, la duchessa di Sussex è vicina alla femminista Gloria Steinem, considerata molto potente nel Partito Democratico. Un amico della Steinem ha detto al Mail on Sunday: “Gloria ha presentato Meghan a persone cruciali all’interno del partito… Meghan è interessata alla politica più di ogni altra cosa. È lì che crede che sia il suo potere, ma ha dovuto concentrarsi sul fare soldi”. Inoltre, Meghan frequenta la conduttrice televisiva Oprah Winfrey, una dei principali donatori democratici, ed è anche diventata amica dei Kennedy, una delle famiglie democratiche più famose in America.

Torna in alto