PARAMOUNT CHANNEL, DEBUTTO IN AUDITEL COL BOTTO

La cessione dell’lcn 8 a Sky Italia nel luglio 2015, un rallentamento della raccolta pubblicitaria su Mtv lcn 8 già nei mesi precedenti, il passaggio della raccolta pubblicitaria di Tv8 a Sky dal settembre 2015 e, infine, le tante novità lanciate successivamente hanno rallentato i tempi di approvazione del bilancio di Viacom international media networks Italia. Pur con un esercizio che scadeva al 30 settembre 2015. E infatti solo nel corso del mese di agosto 2016 si è arrivati a un ok definitivo da parte dell’assemblea dei soci, con un bilancio da poco depositato presso la camera di commercio di Milano e non ancora pubblico.
Il vuoto lasciato da Mtv, che ormai come brand si è trasferito in esclusiva sull’offerta a pagamento di Sky, è però stato più che rimpiazzato dalla operazione in chiaro di Paramount channel, lanciata all’lcn 27 da Viacom Italia nel febbraio 2016. E che, dalla pubblicazione dei dati Auditel (partita per Paramount channel all’inizio di luglio), dimostra come l’editore americano, con il suo portfolio di brand (da Paramount a Vh1 in chiaro sul dtt, fino a Mtv, Nickelodeon e Comedy sulla piattafoma Sky), abbia raggiunto in agosto 26 milioni di individui sul totale giornata, con una share complessiva dell’1,3% nelle 24 ore, confermandosi sesto editore italiano dietro Rai, Mediaset, Sky, Discovery e La7.
Ovviamente Paramount channel, con la sua library di film e serie, è un prodotto da prima e seconda serata più che da day time. In luglio ha chiuso con una media dell’1,40% in prime time e dell’1,95% in seconda serata; in agosto, con le Olimpiadi e le news legate al terremoto in Centro Italia, c’è stato un lieve calo, con l’1,12% in prima serata e l’1,25% in seconda. Comunque ottimi risultati per una rete nata da poco (ha avuto il miglior debutto di sempre in Auditel per un canale nativo digitale), già a livello dei principali competitor diretti (ovvero Iris o Rai Movie) e con audience simili a big come Tv8 o Nove, privilegiati da una numerazione da canale generalista.
Il finale di stagione di Sherlock, lo scorso 4 agosto, ha ottenuto su Paramount channel il 2,3% di share in prima serata, e pure la serie Miss Marple ha raggiunto in agosto picchi dell’1,7%, mentre Spartacus, in seconda serata, ha toccato anche il 4,3% di share. Quanto ai film, New York Taxi è salito al 2,1% e Transporter: Extreme al 2,3%.
Su Mtv, che pur relegato solo in pay su Sky rimane sempre il brand più evocativo di Viacom, va segnalato che dal 14 settembre arriveranno i nuovi episodi inediti de Il Testimone, settima stagione del programma di Pif, alle ore 21,10. Il 9 e il 10 settembre, invece, ci saranno gli Mtv Digital days dalla Reggia di Venaria.

di Claudio Plazzotta, Italia Oggi

Tag:discovery, la7, Paramount Channel, Sky Italia

Exit mobile version