DOMENICA IN HA BISOGNO DI PIPPO BAUDO

(Tiziano Rapanà) Godo nel leggere un rumor (pubblicato da Il Giornale e successivamente ripreso da Dagospia) di un probabile ritorno di Pippo Baudo a Domenica In, nel ruolo di capoprogetto del programma. Purtroppo l’incertezza sfuma un’euforica gioia. Tuttavia la speranza – come i saggi e i banali affermano – è l’ultima a perire. Una cosa, ad ogni modo, è certa: Pippo Baudo è la grande anima di Domenica In e pertanto quel posto da dominus gli spetta di diritto. E a dire il vero anche il ruolo di presentatore della trasmissione. Comunque un possibile ritorno di Baudo nella domenica pomeriggio (davanti o dietro la telecamera, poco importa) della tv pubblica è sempre una bella notizia.  Anche perché Domenica In, ormai in crisi da qualche anno, ha bisogno della personalità creativa di Super Pippo, il quale però è anche stato l’iniziatore del declino del contenitore, che aveva già cominciato a percorrere un’autostrada asfaltata di un’artisticità dispensatrice di un tedio monotono, che naturalmente si è trasformato in un efferato killer di ascolti.

Tag:capoprogetto, dagospia, Domenica In, domenica pomeriggio, il giornale, pippo baudo, rai 1, tiziano rapanà

Exit mobile version