Diabolik e Freaks Out: nuove date di uscita

Sono state rese note le date di uscita del nuovo film di Gabriele Mainetti e dell’adattamento dei Manetti Bros sul celebre ladro gentiluomo, che avrà anche due sequel: 28 ottobre e 16 dicembre

Lo scoppio della pandemia ha fatto slittare parecchie uscite. Anche quelle di molti film italiani, che non si sono convertiti al debutto digitale. Il nuovo listino pubblicitario di Rai Cinema  svela ora quale sarà il destino di due titoli particolarmente attesi fin dall’anno scorso: Freaks Out di Gabriele Mainetti sarà nelle sale dal 28 ottobre Diabolik dei Manetti Bros qualche settimana dopo, il 16 dicembre.

Le aspettative per Freaks Out sono molto alte, dato che si tratta dell’opera seconda di Mainetti, che ha esordito alla regia  nel 2015 con l’apprezzatissimo Lo chiamavano Jeeg Robot. A sei anni di distanza torna a rielaborare in chiave personalissima un genere classico del cinema, a metà strada tra il film di guerra e il neorealismo, ma con un tocco di fantasy e grottesco da non sottovalutare. La storia, che ospita Aurora Giovinazzo, Claudio Santamaria, Pietro Castellitto e Giancarlo Martini, racconta di un gruppo di fenomeni da baraccone che devono sfuggire ai nazisti dopo che l’impresario del loro circo scompare.

Gli appassionati di fumetti attendono con trepidazione anche Diabolik, adattamento del celebre ladro gentiluomo creato dalle sorelle Giussani nel 1962. Proprio in quegli anni è ambientata la pellicola, in cui l’astutissimo ladro, interpretato da Luca Marinelli, deve sfuggire alla cattura da parte del suo acerrimo nemico, l’ispettore Ginko (Valerio Mastandrea), e resistere alla fascinazione di una misteriosa ereditiera appena arrivata in città, lady Eva Kant, a cui dà il volto Miriam Leone. Oltre all’annuncio dell’arrivo in sala a dicembre, è stato rivelato che il film avrà anche due sequel, le cui riprese dovrebbero iniziare a ottobre.

wired.it

Tag:Aurora Giovinazzo, claudio santamaria, diabolik, fantasy, Freaks out, Gabriele Mainetti, Giancarlo Martini, grande attesa, Luca Marinelli, manetti bros, miriam leone, Pietro Castellitto, rai cinema, Valerio Mastandrea

Exit mobile version