Ricomincio da capo, il film che celebra Il Giorno della Marmotta

Il 2 febbraio negli Stati Uniti e in Canada si festeggia il giorno della marmotta (Groundhog Day), ricorrenza resa celebre nel resto del mondo dall’originale commedia diretta da Harold Ramis. Ecco alcune curiosità sul film in onda stasera su Sky Cinema Due

Alla sua uscita nelle sale cinematografiche, Ricomincio da capo fu un moderato successo al botteghino, ma con il passare degli anni il film  è diventato un cult Nel 2006 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti. Nel giugno 2008 il film è stato inserito alla posizione numero 8 nella categoria fantasy della classifica AFI’s 10 Top 10. Nei paesi di lingua inglese, il titolo originale del film (Groundhog Day) è diventato un’espressione comune per indicare un giorno noioso e ripetitivo.

l film non è stato girato a Punxsutawney, in Pennsylvania, bensì a Woodstock, nell’Illinois. C’è una piccola targa che recita “Bill Murray passò di qui” sul marciapiede dove Murray, nel film, inciampa in una pozzanghera.

Originariamente, lo script prevedeva che Phil avrebbe dovuto uccidere la marmotta nella sua tana. Il finale venne tuttavia cambiato perché troppo simile ad un precedente film di Ramis, Palla da golf (1980).

Il regista Harold Ramis aveva inizialmente contattato prima Tom Hanks e poi Michael Keaton per il ruolo del protagonista, ma entrambi rifiutarono la parte. Alla fine fu Bill Murray, che Ramis conosceva molto bene avendo già lavorato diverse volte con lui in passato, ad accettare il ruolo. Il film rappresenta il debutto al cinema dell’attore Michael Shannon nel piccolo ruolo di Fred, il ragazzo che si deve sposare quel giorno.

Per il ruolo di Rita venne considerata Tori Amos. Poi la parte andò a Andie MacDowell.

38 giorni sono rappresentati in questo film, alcuni parzialmente, altri interamente.

Bill Murray stava affrontando il divorzio al momento delle riprese, ed era ossessionato dal film. Cercava costantemente il conforto di Ramis, assillandolo di telefonate. Il regista chiese invece allo sceneggiatore Danny Rubin di stare vicino a Murray.

Diversi episodi di numerose serie tv (esempio Star Trek, X-Files, Fringe, Supernatural) sono ispirati a questo film.

Ci sono voluti 25 ciak per la scena in cui Bill Murray si sveglia accanto ad Andie MacDowell.

Il bed and breakfast nel quale il personaggio di Bill Murray alloggia nel film era in realtà un’antica villa, vecchia ben 114 anni. Nell’ottobre del 2008 l’antico edificio è stato acquistato da una coppia di Milwaukee, nell’intento di ristrutturarlo per intero e trasformarlo in un vero bed & breakfast a cinque camere.

Bill Murray è stato morso dalla marmotta due volte durante le riprese, osservando di conseguenza la profilassi antirabbica.

Nel 2004 è stato distribuito il remake italiano del film, intitolato È già ieri ed interpretato da Antonio Albanese. Il protagonista del film viene svegliato ogni mattina dalla radiosveglia da cui esce la voce di Linus. Sempre nel 2004 è stato prodotto anche un remake tedesco, il film per la TV Ricomincio da capo (Liebe in der Warteschleife) diretto da Denis Satin. Nel 2021, invece è uscito su Amazon Prime Video e Palm Springs Vivi come se non ci fosse un domani, che racconta la vicenda di un uomo e una donna condannati a vivere sempre lo stesso giorno.

La canzone che sveglia Bill Murray ogni mattina, “I’ve Got You Babe” di Sonny e Cher, faceva parte della sceneggiatura originale di Danny Rubin fin dall’inizio. La radiosveglia è una Panasonic RC.

Le dichiarazioni di Harold Ramis ci dicono che in origine la sceneggiatura di Ricomincio da capo prevedeva che il personaggio rimanesse intrappolato per ben 10mila anni, anche se poi probabilmente nel film ci rimane “solo “per una decina.

Bill Murray e Andie MacDowell in una scena di Ricomincio da capo, il film che ha reso famoso anche in italia Il Giorno della marmotta, ovvero il 2 febbraio.

Tag:, , , , , , , , ,