La ballad di Billie Eilish per il film “Barbie” è stata votata miglior canzone del 2023

Billie Eilish chiude l’anno in bellezza. La sua canzone “What Was I Made For?“, contenuta nella colonna sonora del film “Barbie“, è stata infatti incoronata da “Variety” come la migliore canzone del 2023, battendo la concorrenza di “Not Strong Enough” dei Boygenius e “First Person Shooter” di Drake, rispettivamente al secondo e al terzo posto. Il giornale ha descritto la ballad scritta da Billie e da suo fratello Finneas, come “il miglior tema cinematografico dopo il loro ‘No Time to Die'”, con cui avevano vinto l’Oscar nel 2021.

Nel corso di un’intervista rilasciata a Zane Lowe su Apple Music, Billie Eilish aveva spiegato che quando sono stati contattati per realizzare un brano da inserire nella colonna sonora di “Barbie”, lei e suo fratello si trovavano in un momento di stasi creativa. Billie inizialmente pensava che sarebbe stato improbabile partecipare al progetto, pensando a quanto tempo aveva richiesto comporre “No Time To Die”. A sbloccare la situazione è stata la regista Greta Gerwig che ha invitato i due fratelli a visionare una versione non ancora completata del film. A quel punto è scoccata la scintilla. “Finneas ha iniziato a suonare il pianoforte – ha spiegato la Eilish – e… i primi due versi ‘Una volta galleggiavo, ora cado e basta’, ‘una volta lo sapevo, ma ora non so per cosa sono stata creata” sono venuti fuori di getto”.

Una canzone che può fare il pieno di premi

Non solo “Variety” ha apprezzato la canzone, che si è piazzata al secondo posto anche nelle classifiche dei migliori brani dell’anno stilate da Billboard e dal “Washington Post”. Ma soprattutto il brano potrebbe rimpinguare la bacheca già nutrita di premi della Eilish. Infatti è candidato come miglior canzone originale sia ai Critic’s Choice Awards che ai prossimi Golden Globe, mentre per i Grammy ha ottenuto addirittura cinque nomination: registrazione dell’anno, canzone dell’anno, miglior performance pop solista, miglior canzone scritta per un media visuale, miglior video musicale. Il video, per altro, è stato diretto dalla stessa Billie. E ci sono ancora le nomination per gli Oscar da scoprire… 

Torna in alto