Lory Del Santo sulla morte del figlio Conor: “Il destino è fatto di secondi”

Lory Del Santo al Corriere della Sera: “Ora, vado avanti pensando: ci sono ancora. Se no, entri in depressione e non ne esci più”

Lory Del Santo ha ripercorso carriera e vita privata in un’intervista rilasciata al Correre della Sera parlando anche dei drammi che hanno segnato il suo percorso, come la morte del figlio Conor, avuto da Eric Clapton e scomparso a soli cinque anni per un incidente fatale avvenuto a New York.

LORY DEL SANTO: “IL DESTINO È FATTO DI SECONDI”

È il 20 marzo 1991 quando Conor Clapton, nato il 21 agosto 1986, cade dal 53° piano di un grattacielo di New York a causa di una finestra lasciata accidentalmente aperta da un addetto alle pulizie.

A distanza di oltre trent’anni dal tragico evento, Lory Del Santo ha parlato del fatto: “Il destino è fatto di secondi. Due secondi prima, non sarebbe successo. Chi sa quante volte per due secondi le cose invece non sono accadute e magari sono rimasta viva io”.

L’attrice ha successivamente aggiunto: “Ora, vado avanti pensando: ci sono ancora. Se no, entri in depressione e non ne esci più. È come essere seppellito vivo, ti buttano col badile la terra sopra e tu vedi tutto, ma quando vanno via tu, con un dito, riesci a liberarti”.

La showgirl ha poi tragicamente perso il figlio Richard dopo due settimane dalla nascita per un’infezione e Loren, morto suicida nel 2018.

Nel corso dell’intervista Lory Del Santo ha smentito anche le voci riguardanti una presunta relazione del passato con Donald Trump: “Ho perso l’occasione. Era molto divertente. Stavo arredando una casa. Chiama e gli dico che ero tutta impolverata, è arrivato, gli operai pensavano fosse mio marito, chiedevano a lui che fare e lui rispondeva. Io, nella vita, mi sono divertita”.


Tag:, , ,