Joana Lemos, chi è la nuova fidanzata di Lapo Elkann

Portoghese, ex pilota di rally, oggi attivista e manager. Joana è il nuovo amore del nipote di Gianni Agnelli, come raccontano le foto in barca di questi giorni. Ma il loro non sembra essere il classico flirt estivo…

Non sembra essere (solo) un flirt estivo, uno di quelli che accompagnano ogni sua bella stagione. Quello di Lapo Elkann, 42 anni, ha tutta l’aria di essere un grande amore. Certo ora vista mare, come raccontano le foto dei baci in barca, ma fondato su «obiettivi e visioni comuni». Lei è l’ex pilota di rally – oggi attivista e manager – Joana Lemos, 47 anni.

Si sono conosciuti e innamorati in Portogallo, dove lui era andato per aiutare con la sua Onlus le famiglie più bisognose al tempo del coronavirus. Il loro rapporto, come ha raccontato lei a El Pais, è nato come una semplice amicizia. Ma a poco a poco, vedendolo portare avanti la sua campagna di beneficenza «Never Give Up», Joana ha «sentito un’enorme affinità con gli obbiettivi esistenziali di Lapo. È un uomo di una creatività incredibile, ma soprattutto mi ha colpito la sua infinita generosità verso il prossimo». Ora i due sono fidanzati. E secondo la stampa spagnola avrebbero già in mente le nozze.

Del resto, anche il nipote di Gianni Agnelli – dopo una vita di scandali ed eccessi – parla di «mettere radici». Per lei, già madre di due bambini avuti dall’ex marito, sarebbe il secondo matrimonio. Lui, nonostante tanti amori celebri – da Bianca Brandolini d’Adda a Martina Stella – non è mai andato all’altare. Ma quando ha compiuto 40 anni ha parlato del suo desiderio di paternità. «Io adoro i bambini, sono fonte di grande gioia e felicità, ma devo trovare la persona con cui costruire una famiglia, la donna giusta, quella con cui si ha voglia di costruire questo percorso». Quella donna potrebbe essere la Lemos: «Con Joana sono un uomo completo», ha aggiunto sempre al quotidiano spagnolo.

Quando si è svegliato dal coma dopo il terribile incidente automobilistico in cui è rimasto coinvolto lo scorso dicembre a Tel Aviv, Lapo ha giurato: «Da adesso voglio dedicare il mio tempo, il mio cuore e le me mie risorse per fare del bene. Non sono come mi descrivono in molti. Sono un uomo con il cuore aperto e che vuole fare del bene. Con l’incidente ho capito che questo è il mio nuovo motto». E Joana sembra proprio essere la donna giusta.


Vanityfair.it

Tag:Bianca Brandolini d’Adda, coronavirus, El Pais, gianni agnelli, Joana Lemos, Lapo Elkann, Martina Stella, Portogallo, tel aviv

Exit mobile version