Sanremo, Ornella Vanoni racconta il suo ritorno al festival

A 83 anni Ornella Vanoni non smette di stupire. E di stupirsi. Trasgressiva quanto basta, raffinata per dna, interprete dalla voce inconfondibile, la più longeva delle cantanti italiane ha deciso di tornare al festival di Sanremo. “Lo faccio perché mi piace sempre mettermi in gioco, se ne vale la pena”, risponde con convinzione, aggiungendo: “Credo nella canzone. ‘Imparare ad amarsi’ non è un brano d’amore ma parla d’amore. Bisogna imparare ad amarsi e perdonarsi, che è la cosa più difficile da fare. E’ una canzone adulta, e per cantarla bisogna aver vissuto intensamente”.
Stupisce la facilità con cui riesce a calarsi nell’interpretazione, impressiona la voce ancora così cristallina, accompagnata a una perfezione quasi assoluta. “Non ho nessun segreto, nessuna ricetta: ma posso dire che la voce assomiglia allo stato dell’anima. La voce è qualcosa di misterioso e di interiore”.
Sul palco dell’Ariston, insieme a lei e accanto a lei, ci saranno anche gli autori del brano Bungaro e Pacifico, una delle rare volte in cui un’artista italiana si esibisce con gli autori. “Oltre che ad essere due grandi autori, sono anche amici. E questo mi farà affrontare il festival serenamente rispetto al passato. Trovo giusto che il pubblico conosca chi scrive i brani. Io ho grande considerazione per gli autori”. L’idea del trio è stata di Mario Lavezzi, storico produttore di Ornella Vanoni. “Claudio Baglioni l’ha accettata con entusiasmo – racconta la rossa signora della canzone italiana – e anch’io, anche se in realtà all’inizio non ero del tutto convinta di partecipare alla gara. La canzone, però, è molto bella e mi ha colpito”. In concomitanza con Sanremo esce anche il cofanetto Un Pugno di Stelle (Sony Music, atteso per il 9 febbraio), con i successi resi immortali dalla voce di Ornella Vanoni. “Dentro ci sarà il brano sanremese e anche un altro inedito, Gira in cerchio la vita, che è la cover di un brano di Idan Raichel, musicista israeliano. Ho raccolto le canzoni più importanti, quelle che mi hanno accompagnato nella mia vita artistica. Ci saranno i duetti, le canzoni storiche, quelle più amate dal pubblico e quelle più significative per me”. Dal 14 febbraio Vanoni tornerà in tour (sospeso nelle settimane scorse per un problema di salute e rimandato anche a causa di Sanremo) con “La mia storia”. Queste le date: 14 febbraio Monza, 16 febbraio Padova, 21 marzo Bologna, 25 marzo Brescia, 29 marzo Roma, 16 aprile Firenze, 8 maggio Milano, 12 maggio Napoli, 21 maggio Torino.

ANSA

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,