Secondo i rumors, Luc Besson potrebbe realizzare film per Netflix

Secondo Variety, Netflix starebbe per chiudere un accordo con l’EuropaCorp di Luc Besson, reduce dall’insuccesso commerciale di Valerian e la città dei mille pianeti (calcolando i costi e anche le spese di marketing, il film è andato in perdita per ben 135 milioni di dollari, nonostante un incasso mondiale di 225).Besson è comunque al lavoro in questo momento sul set del suo prossimo film, Anna, interpretato da Helen Mirren, Cillian Murphy e Luke Evans, quindi rimane sulla breccia, ma non si sa ancora per quanto: l’EuropaCorp avrebbe adesso un debito gigantesco di 230 milioni di euro, perciò l’accordo col colosso di Reed Hastings sarebbe un toccasana per l’azienda. Si parla infatti anche di una cessione a Netflix di alcuni franchise di punta del Besson produttore, come la saga di Taken e Transporter: l’accordo converrebbe sicuramente a Netflix (che potrebbe facilmente ricavarne spin-off e quant’altro), ma forse segherebbe le gambe all’indipendenza che Besson ha pur sempre cercato di mantenere, anche nell’ambito del suo cinema più “commerciale”. Netflix punta invece a creare la più vasta scuderia di autori possibile, aspettandosi di dover affrontare la Disney, impegnata alacremente sullo creazione del proprio servizio di streaming (temuto da tutte le major). Riguardo alle produzioni originali di Besson per Netflix, si parla di film realizzati dall’EuropaCorp per budget di 30 milioni di dollari ciascuno, quindi si tratterebbe di produzioni solide ma non di blockbuster passionali e pericolosi come Valerian.

Domenico Misciagna, Comingsoon.it

Tag:, , , , , , , , , , , , ,