Valentino Rossi e Balotelli i più seguiti dagli italiani (sui social)

Il campione di MotoGp detta legge con i suoi 5,54 milioni di follower su Twitter e i 13,22 su Facebook. SuperMario è il re di Instagram. Nella Top10 anche Buffon, Del Piero e Marchisio. Nessuna donna tra le prime 20

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Rossi-Valentino.jpg

A quarant’anni Valentino Rossi taglia ancora il traguardo per primo. Il traguardo dei social. E’ il campione italiano più seguito. 5,54 milioni di follower su Twitter. 13,22 su Facebook. Un re incoronato da un popolo che ancora lo ama, come e più di quando ha cominciato a «derapare» e a mettere in colonna trionfi. Vale infinito. Vale fratellone maggiore di quella generazione che oggi galleggia attorno ai vent’anni. Vale che vince col sorriso, la leggerezza, la capacità di sdrammatizzare.

Appena dietro di lui – come emerge dallo studio dell’Osservatorio #SocialVip di Stefano Chiarazzo – c’è Mario Balotelli. Ed è una sorpresa positiva, per uno sportivo che – non più giovanissimo (il prossimo agosto compirà trent’anni) – nel corso di tutta la sua carriera più che unire ha diviso, creando schieramenti, fronti opposti di critici che ora l’hanno esaltato ora accusato, sempre e comunque spronato a dare il meglio.

Il Balotelli rientrato quest’anno in Italia – nella sua Brescia – dopo sei anni passati all’estero tra Inghilterra e Francia è un ragazzo che in campo deve fare i conti con il razzismo (un paio di mesi fa durante Verona-Brescia venne pesantemente insultato) e che riassume nella sua persona tutto quel futuro di meeting pot che nel nostro paese è spesso ancora una chimera. E’ SuperMario il re di Instagram, con i suoi 9,10 milioni di seguaci; mentre su Facebook (9,73) Valentino lo stacca di quasi 3,5 milioni di follower e su Twitter ancora «The Doctor» lo precede, ma stavolta la distanza è minore (5,54 milioni di follower per il campione di MotoGp, 3,76 per Balo).

Sul podio di Twitter c’è anche un campione eterno come Gigi Buffon (terzo con 3,39 milioni di follower), mentre su Instagram le foto di vita familiare e di lavoro del portiere della Juventus si guadagnano il secondo posto (8,66 milioni di follower). Nella top10 dei social ci sono calciatori in attività come Bonucci e Chiellini (è sempre la Juventus a dettare legge) o come El Shaarawy e Verratti (che giocano rispettivamente in Cina e in Francia ed hanno allargato la loro platea), altri che hanno smesso ma sono rimasti nel cuore della gente (Del Piero e Pirlo. C’è un allenatore (Carlo Ancelotti) e c’è un vecchio ragazzo che ha abbandonato l’attività da pochi mesi e che però si distingue tra i tanti per il suo percorso-social all’insegna della solidarietà e della tolleranza: Claudio Marchisio si rivela il più illuminato degli sportivi, con una visione di mondo – e con relativi post – che sconfina dalla «gabbia dorata» del perimetro di gioco.

Il calcio è lo sport (nazional)popolare, logico quindi che siano i calciatori a farla da padroni. Il secondo sport più seguito è il basket: Danilo Gallinari (31° su Facebook, 21° su Twitter), Marco Belinelli (37° su Facebook, 24° su Twitter) e Gigi Datome (47° su Facebook, 42° su Twitter). Per il ciclismo troviamo Vincenzo Nibali (33° su Facebook, 25° su Twitter) e Ignazio Moser (29° su Instagram, grazie soprattutto alla sua notorietà televisiva più che alle vittorie sulle due ruote). Non ci sono donne, nelle top10 di Twitter, Facebook e Instagram. Nessuna sportiva: la declinazione-social del mondo dello sport al femminile accusa ancora un ritardo. Le prime atlete compaiono oltre la 20ª posizione. Su Twitter le prime donne del nostro sport sono Federica Pellegrini (20ª), Flavia Pennetta (30ª) e Tania Cagnotto (41ª). Su Instagram la regina è Antonella Fiordelisi, schermitrice e modella, che si piazza 25ª; mentre su Facebook troviamo la sciatrice Manuela Moelgg (24ª), la schermitrice Beatrice Vio (30ª) e la pattinatrice Carolina Kostner (41ª).

Vanityfair.it

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,