A “L’isola dei famosi”, ci vuole Fulvio Abbate

(Tiziano Rapanà) Ho la vaga, vaghissima, impressione che questa proposta possa dare un dispiacere al “candidato”. Tuttavia sarebbe meraviglioso vedere Fulvio Abbate all’Isola dei famosi. Perlomeno avrei l’opportunità di vedere la fantasia messa al servizio di un reality dominato dallo sconforto creativo (comunque proficuo, visto l’ottima andatura degli ascolti). Chiara Nasti ha appena lasciato lo show, urge quindi una sostituzione: chi meglio di Fulvio Abbate? Sarebbe una felice sovversione del banale. Ma ve li immaginate Nadia Rinaldi, Francesca Cipriani e il marchese Abbate insieme? E magari con loro, Massimiliano Parente? Ahimè, per ora, mi tocca guardare questo triste gruppetto di persone incapaci di creare un’emozione. Spero – d’altronde la speme è l’ultima a perire – in un trambusto inventivo, che dia una scossa o quantomeno una parvenza di novità. Per adesso mi toccano gli ex di questo e quell’altro reality che dicono e fanno cose scontate. Ridatemi il Gf Vip con Cristiano Malgioglio, Raffaello Tonon e Gianluca Impastato: non mi è piaciuto, l’ho criticato, ma comparato all’Isola è un gigante dell’intrattenimento.

P. S. Scrivetemi, tizianodecoder2@gmail.com

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,