CHESSIDICE IN VIALE DELL’EDITORIA

national-geographicNational Geographic vara il rebrand. Dopo la joint venture con 21st Century Fox, National Geographic ha annunciato il suo rebrand a livello mondiale a partire dal 14 novembre, giorno dell’esordio sui canali televisivi targati National Geographic della serie evento Marte, prodotta da Brian Grazer e Ron Howard. Dai canali tv presenti in 171 paesi del mondo alla rivista, il sito internet NationalGeographic.com, tutte le piattaforme digitali e social, gli eventi live, il merchandising e le attività legate ai viaggi e anche gli uffici del quartier generale di Washington negli Usa, il rebrand coinvolgerà ogni attività targata National Geographic, sia quelle svolte dalla non profit National Geographic Society che quelle di National Geographic Partners, la società nata dall’accordo tra la National Geographic Society e 21st Century Fox lo scorso anno e che gestisce tutte le attività commerciali e di comunicazione targate National Geographic. Parte del rebrand sarà la creazione di un logo unico per tutte le piattaforme media di National Geographic, con l’eliminazione della parola «channel» dal nome del canale televisivo. Novità anche per la rivista mensile National Geographic, che a partire dal numero di novembre avrà una nuova veste grafica, e per sito Internet e social media.

Ascolti, Floris supera ancora Semprini. È stato ancora appannaggio di Giovanni Floris il confronto del martedì sera tra La7 e Rai3 in fatto di ascolti tv dei talk di approfondimento. L’ultima puntata del programma diMartedì su La7 è stato seguito da 1 milione 12 mila spettatori, con uno share del 4,99%, in risalita rispetto a una settimana fa di 52 mila spettatori e dello 0,24%. La trasmissione Politics di Gianluca Semprini su Rai 3 è stato invece visto da 715 mila spettatori con share del 2,64%, ovvero 9 mila spettatori e lo 0,05% in più rispetto a sette giorni prima. A proposito di Politics sono sempre più insistenti le indiscrezioni secondo cui a Rai 3 dopo l’appuntamento referendario, tra dicembre e gennaio avverrebbe una rivisitazione della formula del programma. E si moltiplicano le voci di affidare a Michele Santoro, o come autore e conduttore o solo come autore, il compito di riportare verso l’alto gli ascolti.

La Rai per l’Airc. Si può battere il cancro anche grazie alla televisione: questo il messaggio degli ambasciatori Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) Pippo Baudo, Antonella Clerici e Carlo Conti per «I Giorni della Ricerca», la campagna di informazione e raccolta fondi che vede insieme Rai e Airc dal 31 ottobre al 6 novembre. Prologo il 30 ottobre, con Baudo che a Domenica In aprirà il numeratore delle donazioni. Poi il coinvolgimento delle reti televisive e radiofoniche Rai sarà totale, con incursioni dei ricercatori, testimonial e pazienti in tanti programmi, dalla Prova del Cuoco a La vita in diretta, da Agorà a L’eredità. La collaborazione tra Airc e Rai in 22 anni ha permesso di donare alla ricerca sul cancro oltre 92 milioni di euro.

Radio Deejay al fianco di X Factor.  rinnova la media partnership con X Factor. Già dalla prima fase dei casting l’emittente del Gruppo Espresso ha affiancato lo show e la collaborazione continua anche per la gara live fino alla proclamazione del vincitore. Anche quest’anno X Factor è Radio Daily: ogni giorno in 3 minuti, Nicola Vitiello racconterà anteprime ed aneddoti sulla preparazione della puntata live. Deejay Chiama Italia condotto da Linus e Nicola Savino (in onda tutti i giorni dalle 10 sia in radio che in tv Canale 9) invece darà la possibilità agli ascoltatori ad assistere al live di X Factor con uno speciale Premio Fedeltà. Tutti i giovedì, Deejay Chiama Italia e altri programmi della radio ospiteranno i giudici (Fedez, Alvaro Soleil, Manuel Agnelli e Arisa) e i protagonisti del talent show. Mentre ogni venerdì Alessandro Cattelan, in onda dalle 12 alle 13 con Catteland, ospiterà l’eliminato. Inoltre, quest’anno per la prima volta la finale del 15 dicembre sarà in diretta su Radio Deejay.

Radio 24, nuovo logo e app. Radio 24 rinnova la sua immagine con un nuovo logo ideato dall’agenzia creativa Landor Milano (Gruppo Wpp), un nuovo motto «Libera la voglia di fare» e una nuova app che consente agli utenti di ascoltare le trasmissioni in diretta e di creare un palinsesto su misura.

Italia Oggi

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,