Il 18 agosto, a Romeno nel Trentino, ci sarà un ricordo dell’imperatore Francesco Giuseppe con Edoardo Raspelli

Nell’agosto del 1905 l’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe I visitò e soggiornò  in un angolo del suo impero,  nel piccolo paese di Romeno, in Val di Non, a metà strada tra Trento e Merano. Oggi, proprio nel giorno del compleanno dell’imperatore, sabato 18 agosto, Romeno (1400 abitanti) ricostruisce, in costume, quella visita.
Il “gran cerimoniere” della storica rievocazione (che ritorna dopo più di dieci anni) sarà il giornalista e critico gastronomico Edoardo Raspelli che sarà in valle grazie alla dottoressa Caterina Dominici che ha reso possibile la sua presenza. Al fianco di Edoardo Raspelli, come, “damigella d’onore”, la modella e campionessa di tennis Anita Fissore.
L’evento ricostruisce la storica visita che l’imperatore d’Austria Francesco Giuseppe fece a Romeno in occasione della grandi manovre  dell’esercito austroungarico e rappresenterà un ritorno in grande stile con un Gran Cerimoniere che condurrà una serata ricca di sorprese e di proposte.
Sarà Edoardo Raspelli che, insieme alla sua dama (entrambi nei costumi dell’epoca) introdurrà i diversi momenti in cui si snoda la serata.
Molte novità per questo ritorno di Romeno Imperiale, a partire dalla data prescelta che non è casuale: il 18 agosto infatti ricorre il genetliaco dell’Imperatore che nacque al Castello di Schönbrunn, a Vienna, appunto il 18 agosto del 1830.
Ma non solo. A partire dal tardo pomeriggio, nel parco del centro storico di Romeno verrà ricostruito l’ambiente agreste che nel 1905 accolse l’imperatore. Gli antichi mestieri e giochi proposti dalla Carta della Regola di Cavareno daranno vita ad uno spaccato di vita di un tempo, il tutto accompagnato dai canti del coro El Plaz di Don Amblar, diretto da Alberto Lorenzi.
Poi alle 20 avrà inizio, sotto la guida di Edoardo Raspelli, la rievocazione che vivrà di due momenti. Il primo all’ingresso del paese, dove verrà ricostruita fedelmente la vicenda storica della quale vi sono cronache e testimonianze.  I Vigili del Fuoco in divisa storica ed i Lacchè accompagneranno poi il corteo imperiale verso la piazza dove sarà celebrato il Gran Banchetto per il genetliaco dell’Imperatore.
Una “cena spettacolo” durante la quale le associazioni di Romeno offriranno anche momenti di teatro e di musica.
La corte imperiale , allestita con la collaborazione del Gruppo Storico Arzberg, sarà omaggiata dal Corpo Bandistico, dallo storico gruppo dei Lacché di Romeno e poi il Coro Parrocchiale la Filodrammatica darà vita ad uno spettacolo che allieterà la cena con i piatti tipici predisposti dalle altre associazioni di Romeno, dalle donne arcobaleno al circolo pensionati ed anziani.
Fino al gran finale che vedrà la compagnia schutzen “Bepo de Miller” rendere gli onori all’Imperatore.
Il tutto sotto la regia ed il coordinamento dell’Associazione Pro Loco che ha voluto riproporre l’evento. Per prenotare la cena e per qualsiasi altra informazione l’ufficio pro loco è a disposizione dalle 9 alle  12 e dalle 15.30 alle 18.30 al numero 0463875238 oppure all’email  segr.prolocoromeno@libero.it.

Tag:, , , , , , , ,