Marco Giallini è nelle sale con The Place

In tv tornerà nelle vesti di Rocco Schiavone in forza alla Polizia di Stato

Per The Place l’ultimo attesissimo e splendido film di Paolo Genovese, tratto dalla serie web Booth at the end, nelle sale dal 9 Novembre, Marco Giallini , alla quarta collaborazione con il regista, è Ettore, uno de tanti personaggi ( cast d’eccezione: Vinicio Marchioni, Vittoria Puccini, Sabrina Ferilli, Silvio Muccino, Rocco Papaleo, Silvia D’Amico, Alessandro Borghi, Giulia Lazzarini, Alba Rohrwacher) che seduto davanti ad un uomo (Valerio Mastandrea) prova a chiedersi quello che è disposto a fare per ottenere quello che vuole. Marco Giallini «Io non sarei disposto a fare nulla – racconta con i soliti modi diretti, verve dirompente, chef dilettante, alla Festa del Cinema di Roma, dove il film è stato presentato come evento di chiusura. – Incapace di fare del male anche ad una mosca. Soprattutto sul lavoro, sono arrivato fin qui con grande fatica senza torcere il capello a nessuno.»
E’ alla sua terza collaborazione con Genovese. Marco Giallini «Si tranne in Immaturi è la nostra quarta collaborazione. Se non fosse che tifa Lazio sarebbe un sodalizio perfetto. Mi piace lavorare con lui perché ogni volta mette fuori un personaggio diverso. Ogni volta è andato sempre più avanti e dopo il successo di Perfetti sconosciuti si è potuto permettere di fare questo bel film tutto girato in un bar che scandaglia il lato oscuro di ogni personaggio. » Anche lei aveva un sogno, quello di interpretare un ruolo alla Jean Gabin, ed ecco che è diventato il volto, la voce e il caratteraccio di Rocco Schiavone ( presto la seconda serie su Rai2 ). Marco Giallini «Sono un’ appassionato di cinema francese. Adoro Jean Gabin, Gerard Lanvin: potrei essere uno di loro, la faccia ce l’ho, no? SCHIAVONE mi assomiglia parecchio, nei tratti del carattere, nella romanità popolare e anche nelle amicizie diciamo non presentabili. » In comune con il personaggio di Schiavone c’è anche il dolore per la scomparsa prematura di sua moglie. Marco Giallini «È successo nel 2011, per un aneurisma. Con Loredana ci siamo conosciuti a quattordici anni, sposati dall’88. Rivivere la sua mancanza sul set è stato l’aspetto più duro di questa esperienza. ( La moglie di Schiavone è interpretata da Isabella Ragonese)Ma sono forte. Più vado avanti e più mi sento giovane, morirò adolescente.» Intende mentalmente? Marco Giallini «Intendo anche fisicamente. Mi sento più in forma oggi che da ragazzo. Certo, se però non conto gli acciacchi dovuti ai vari incidenti più o meno gravi con la moto. Mi alleno ogni giorno, gioco a pallone, mi godo i miei figli, ( Rocco 19, Diego 11) ho una vita amorosa soddisfacente, incredibile!»

Stravizzi.it

Tag:, , , , , ,