Il Moige ancora una volta contro il Gf Vip, online la petizione per chiudere il programma

È di nuovo scontro tra il Moige e il Grande Fratello Vip. Dopo le critiche per la “doccia hot” di Cecilia Rodriguez, il Movimento Italiano Genitori torna all’attacco del programma. Questa volta chiedendo una soluzione drastica: la chiusura del reality. È così che online è arrivata la petizione indirizzata direttamente a Pier Silvio Berlusconi – quindi ai vertici di Mediaset – e alle aziende inserzioniste che piazzano i loro prodotti all’interno del programma.

Il Moige contro il Grande Fratello Vip, il testo della petizione

“Parte oggi la nostra petizione on line per dare voce ai​ tanti genitori ​che dicono basta alla trasmissione del Grande Fratello VIP, un programma trash inaccettabile – si legge nel comunicato ufficiale del Moige -. Ad ogni puntata assistiamo a un’esplosione di indecenza, volgarità e disprezzo: le telecamere spesso inquadrano scene da evitare in prima serata, lesive della privacy e irrispettose del minore, come nel caso dello scandaloso bidet della Rodriguez in diretta TV, a cui si aggiungono imprecazioni, come quella di Predolin; minacce gratuite, come quella di Rodriguez ai danni di Bossari e insulti, come le affermazioni pesanti contro Malgioglio.

Non possiamo accettare programmi così scadenti, di tale squallore e bassezza culturale, offensivi per la dignità di tutti gli spettatori adulti e minori che siano.

La petizione è diretta sia a Pier Silvio Berlusconi, AD di Mediaset, per chiedere la chiusura del programma, sia alle aziende inserzioniste del Grande Fratello VIP affinché non inseriscano i propri spot nella trasmissione, che non merita di essere nel palinsesto di nessuna rete tv”.

È possibile aderire alla petizione e firmarla attraverso i canali social del Moige. La chiusura del programma, però, sembra una soluzione drastica. Un conflitto, forse, risolvibile semplicemente cambiando canale.

Diregiovani.it

Tag:, , , , , , , , , ,