Volete seguire i Mondiali in tv? Leggete questa guida, che vi spiega come fare

«Dal Mundialito 1981 a Russia 2018. I Mondiali di calcio come non si sono mai visti» è uno degli slogan con cui Mediaset sta lanciando sui propri numerosi canali il primo Mondiale televisivamente firmato dal network milanese.

Una Fifa World Cup, in calendario dal 14 giugno al 15 luglio, che per i telespettatori si preannuncia assai ricca: tutte le 64 partite saranno infatti trasmesse in chiaro, al contrario delle ultime edizioni quando la Rai e Sky si dividevano il cartellone con gran parte dei match a pagamento. In totale, mille ore di trasmissione di cui la metà in diretta.

I canali. Il turno eliminatorio prevede partite su Canale 5, Italia Uno e, in caso di contemporanea quindi all’ultimo turno, sul nuovo canale 20 inaugurato mesi fa proprio da una partita, Juve-Real Madrid.

Extra. Dopo aver trasmesso «Il Grande Fratello», il canale 34 del digitale terrestre diventa appannaggio del Mondiale con una programmazione 24 ore su 24 di partite in diretta – parte delle quali con la Gialappa’s ai microfoni – e in replica, servizi, speciali.

Orari. Le partite si giocano nelle prime due giornate solitamente alle 14, alle 17 e 20, poi alle 16 e 20. Per ogni incontro verranno utilizzate 37 telecamere, che saliranno a 40 per la fase finale.

La squadra Mediaset. Sono otto i telecronisti impegnati: Piccinini, Pardo, Callegari, Ferrero, Iori, Buscaglia, Gherarducci, Mastria. Al loro fianco in qualità di commentatori tecnici sono attesi Antonio Di Gennaro, Aldo Serena, Roberto Cravero, Nando Orsi, Massimo Paganin. In studio analisi e commenti con Arrigo Sacchi, Paolo Rossi, Giovanni Galli, Daniele Massaro, Bernardo Corradi, Ciro Ferrara, Riccardo Ferri, Marco Amelia e, new entry, Xavier Zanetti.  Due gli studi allestiti in Russia: uno in piazza Rossa, l’altro all’interno dell’International Broadcasting Center.  Cinquecento in totale i professionisti Mediaset coinvolti nell’operazione.

I programmi. La giornata sul Mondiale comincia alle 8 del mattino su Mediaset Extra con il programma «Buongiorno Mosca» condotto da Dario Donato, alle 11,15 appuntamento su Italia Uno con «Casa Russia» con Monica Bertini alla guida, alle 13 sempre su Italia Uno comincia «Sport Mediaset» con Mikaela Calcagno in studio. Giorgia Rossi conduce «Mondiali Mediaset Live», programma prologo ai match e di commento al fischio finale.  Due le trasmissioni serali: Canale 5 propone alle 22 «Balalaika» con Nicola Savino, Ilary Blasi, Belen, Diego Abatantuono, Mago Forrest; Italia Uno offre invece «Tiki Taka Mondiale» con Pierluigi Pardo affiancato da Andrea Pucci.

Premium. In origine la pay tv di Mediaset doveva trasmettere le partite serali in 4K per gli abbonati, ora si è un po’ defilata e prevede un palinsesto imperniato sulle repliche delle partite e degli speciali su Russia 2018.

Tivusat. Le reti Canale 5, Italia Uno, Mediaset extra e 20 sono visibili via satellite, in alta definizione, su Tivusat.

Internet e app. I televisori collegati a internet potranno beneficiare durante gli incontri della cosiddetta tv aumentata con contenuti extra da attivare facilmente con il telecomando quali ad esempio i replay dei goal, le azioni più belle, le statistiche, la funzione Restart con cui si potrà vedere la partita dal fischio d’inizio anche se cominciata.  Su Sportmediaset.it vengono trasmesse tutte le partite in diretta: gli appassionati potranno vedere il match da cinque telecamere diverse e rivedere le azioni principali da ben 24 punti di vista differenti.  La App studiata per Russia 2018 è Mediaset Mondiali Fifa: comprende tutte le partite «live» e in registrata, nonchè statistiche di tutti i tipi.

Le tv internazionali. «Russia 2018» caratterizza ovviamente la programmazione di centinaia di reti televisive, alcune delle quali ricevibili via satellite: in Francia le partite si vedono su Tf1, in Inghilterra sulla Bbc, in Germania su Ard e Zdf.

Daniele Cavalla, La Stampa

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,