Prossimamente su Netflix ci sarà la serie “Lost in space”

Lost in space è la rivisitazione in chiave drammatica e moderna dell’omonima serie sci-fi degli anni ’60 (uno dei primi esperimenti americani di genere). Ambientata in un futuro distante trent’anni, in cui la colonizzazione dello spazio è ormai diventata realtà, la serie racconta le avventure della famiglia Robinson, scelta per iniziare una nuova capitolo dell’umanità. A distanza di 50 anni esatti dal debutto dell’omonima serie sta per sbarcare su Netflix un’avventura mozzafiato la nuova serie originale in 10 puntate disponibile a partire dal 13 aprile 2018 in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo. Sono stati diffusi il trailer e la locandina. Improvvisamente, i futuri coloni si ritrovano però fuori rotta nel viaggio verso la loro nuova casa e sono costretti a stringere insolite alleanze, lavorando insieme per sopravvivere in un pericoloso ambiente alieno, lontano anni luce dalla loro destinazione di partenza. Una famiglia costretta a restare unita in un momento di estrema crisi intergalattica. I Robinson, infatti, si ritroveranno lontani anni luce da quella che era la loro destinazione iniziale, e si ritroveranno in un ambiente ostile a combattere contro alieni sconosciuti e a demoni personali.
Insieme a quello dei Robinson, nella serie si incrociano i destini di due outsider uniti dalle circostanze e da una comune predisposizione all’inganno: il carismatico Dr. Smith (Parker Posey), un vero manipolatore, a tratti inquietante, con un obiettivo misterioso e Don West (Ignacio Serricchio), un abile appaltatore, che, contrario sin dall’inizio ad unirsi alla colonia, finirà per atterrare insieme agli altri su un pianeta sperduto e ghiacciato e si imbatteranno in un pericolo dopo l’altro.
Fanno parte del cast di Lost in Space: Toby Stephens (Black Sails, Die Another Day) e Molly Parker (House of Cards, Deadwood), rispettivamente nel ruolo di John e Maureen Robinson, i genitori della famiglia Robinson. Questi ultimi sono entrambi impegnati nel tentativo di risolvere i loro problemi coniugali, cercando al tempo stesso di mantenere la propria famiglia al sicuro. Taylor Russell (Falling Skies) interpreta Judy Robinson, la sorella maggiore risoluta e sicura di sé, Mina Sundwall (Maggie’s Plan, Freeheld) è l’arguta Penny Robinson, e Max Jenkins (Sense8, Betrayal) nel ruolo del curioso e sensibile Will Robinson, il più giovane componente della famiglia, che crea un inspiegabile legame con un robot alieno dalle caratteristiche umane. La serie originale Netflix è prodotta da Legendary Television e scritta da Matt Sazama e Burk Sharpless (Dracula Untold, Last Witch Hunter). Zack Estrin (Prison Break) è lo showrunner.
Accanto ai tre produttori, la produzione esecutiva è curata dalla Synthesis Entertainment di Kevin Burns e Jon Jashni e dalla Applebox di Neil Marshall e Marc Helwig. La serie degli anni ’60 da cui è tratta Lost in space è creata da Irwin Allen

Nicoletta Tamberlich, ANSA

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,