Johnny Depp sta vivendo un momentaccio

L’onda negativa sembra essere inarrestabile per Johnny Depp. Il suo ultimo film City of Lies, la cui uscita era prevista a settembre, è stato ritirato dai cinema. Lo scrivono diversi media americani specificando anche che al momento non c’è una data ufficiale per una nuova uscita.

Il film parla della morte del rapper Notorious B.I.G., considerato uno dei migliori della storia e ucciso a soli 24 anni nel 1997. Depp ha il ruolo di un detective della polizia di Los Angeles che cerca di indagare su un delitto ancora insoluto. La decisone di ritirare il film arriva in un periodo non proprio facile per l’attore e la causa da parte di un membro della squadra di produzione del film, Greg Brooks, il quale ha accusato Depp di averlo preso a pugni due volte.

Brooks aveva interrotto le riprese per un problema di permessi e per questo l’attore l’ha preso a pugni insultandolo. Quando si è accorto che Brooks non avrebbe reagito, Depp gli ha offerto 100 mila dollari per essere colpito faccia. Il manager racconta che il giorno successivo gli è stato anche chiesto di firmare una dichiarazione che gli avrebbe impedito di fare la denuncia, ma lui ovviamente ha rifiutato.

Se City of Lies, dunque, al momento è congelato, il prossimo film – in uscita a novembre – in cui dovremmo (se tutto va bene) vedere Depp è il seguito di Animali fantastici e dove trovarli, dove l’attore interpreta Grindelwald. È molto probabile, comunque, che le ultime vicende (le accuse di violenza dell’ex moglie Amber Heard, poi ritrattate) in cui è stato coinvolto Depp siano state decisive per la scelta di ritirare City of Lies, della casa di distribuzione del film, la Global Road Entertainment.

Intanto stanno per iniziare le riprese di Pirati dei Caraibi 6, ma stando alle ultime indiscrezioni, la presenza dell’attore nel cast non è sicura. Un Jack Sparrow diverso da Depp non sarebbe, però, immaginabile.

La Stampa

Tag:, , , , , , , , , ,